Concorso Rai, Lucia Vuolo (Lega): “Con aumento casi Covid-19 si valuti se posticipare o meno selezione”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
“In un momento così delicato per l’economia e la salute abbiamo il dovere di non a, ma di fare tutto in sicurezza.

Ecco, perché anche alla luce degli ultimi dati relativi ai contagi da Covid-19 e dalle disposizioni delle varie Regioni italiane, chiedo all’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, e al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri – in qualità di socio di maggioranza – di rivedere le modalità del concorso per assumere 90 giornalisti da destinare alle testate regionali della tv di Stato”.

Così Lucia Vuolo, europarlamentare della Lega e componente della Commissione Salute pubblica, interviene sulla selezione che, il prossimo 10 ottobre, porterà 3mila persone a svolgere una prova scritta all’interno della Fiera di Roma.

“Tutti ricordiamo la gara di calcio a “San Siro” nei primi giorni della pandemia in Italia cosa ha causato a Bergamo e in Campania molti ricordano il concorsone regionale non fermatosi nonostante le preoccupazioni degli esperti. Certamente da febbraio ad oggi le cose sono cambiate dal punto di vista sanitario – ha detto la Vuolo -, ma non bisogna abbassare la guardia. Immagino che la Rai stia mettendo in piedi un protocollo per far svolgere in sicurezza la prova, ma portare 3mila candidati – da tutta Italia – all’interno di una struttura che ha comunque spazi ampissimi resta una possibile bomba epidemiologica che non possiamo permetterci di avere.

Ecco perché, per ridurre rischi al minimo, chiedo alla Rai, in tempi brevi, di rivedere le modalità del concorso. Si potrebbe svolgere in contemporanea nelle sedi regionali della tv di Stato, limitando ancor più gli spostamenti o attuare soluzioni differenti da quelle di sabato 10 ottobre.

Certamente il lavoro è fondamentale nel momento storico in cui viviamo e tanti sono i giornalisti precari che aspettano questa selezioni. Ma la salute è prioritaria e su questo non possiamo assolutamente permetterci passi falsi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ma taci! Come puoi essere credibile se il tuo capitone se ne va in giro con la febbre a fare comizi? Ma insomma decidetevi! Esiste o no la pandemia? Il virus lo trasmettono solo gli immigrati? Il virus non si trasmette quando Salvini fa i selfie? Sparite dalla politica prima possibile, cancro dell’Italia

  2. Salvini va al lavoro anche con la febbre a differenza di voi con posti fissi e statali che basta un piccolo starnuto per rimanere a casa a non fare nulla.Lei più tosto esca con i tacchi e vada a lavorare e non metta la mascherina

  3. Caro gino di tacchio la maggioranza è di centro destra volenti o nolenti nel nostro paese fattene una ragione e non sempre ci sarà un virus a salvare il centro sinistra per quelle 4 regioni pardon 5 che ancora governa la gente si è scocciata delle chiacchiere …..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.