Rientro a scuola, scontro Ministero-medici: si rischia il caos per i due tamponi

Stampa
Saranno necessari due tamponi negativi, a distanza di 24 ore l’uno dall’altro, per ottenere il nulla osta all’ingresso o al rientro a scuola. Il pediatra di famiglia o il medico di base,  dopo aver preso in carico il paziente accertando l’avvenuta guarigione, dovrà rilasciare una certificazione. E’ quanto ha stabilito – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – Il ministero della Salute, con una circolare che ha disciplinato gli «attestati di guarigione da Covid-19 o da patologia diversa da Covid-19 per alunni/personale scolastico con sospetta infezione da Sars-CoV-2». Ma i medici sono preoccupati perché temono che questa procedura possa generare altro caos.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.