Covid, De Luca inasprisce le misure di prevenzione e blocca la movida

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
45
Stampa
Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca dopo aver imposto l’utilizzo della mascherina anche all’aperto in tutta la Regione inasprisce ulteriormente le misure per prevenire e contenere il contagio da Coronavirus. E’ in pubblicazione l’ordinanza n.75 che di fatto blocca la “Movida”.

Ecco un anticipo della parte ordinativa del testo:

 ​Con decorrenza immediata e fino al 7 ottobre 2020, salvo ulteriori modifiche in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica quotidianamente rilevata:

1.1. l’esercizio e la fruizione delle attività connesse a Cinema, Teatri e Spettacoli dal vivo, Ristorazione e Bar, Wedding e Cerimonie, sono subordinati alla stretta osservanza dei protocolli;

1.2. lo svolgimento di feste e di ricevimenti è consentito esclusivamente nel rispetto del limite massimo di n. 20 partecipanti per ciascun evento e nell’osservanza delle ulteriori misure previste dai protocolli;

1.3. a tutti gli esercizi commerciali (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati),dalle ore 22,00 è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nonché di tenere in funzione distributori automatici. Resta consentita la somministrazione al banco, nel rispetto del distanziamento obbligatorio, nonché ai tavoli, purché nel rispetto dei Protocolli vigenti. Agli esercizi che non possano garantire dette misure è fatto obbligo di chiusura alle ore 22,00;

1.4. dalle ore 22,00 alle ore 06,00 è fatto divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi comprese le ville e i parchi comunali, nonché nelle aree prospicienti bar ed altri locali pubblici;

1.5. resta sospesa l’attività di sagre e fiere e, in generale, ogni attività o evento il cui svolgimento o fruizione non si svolga in forma statica e con postazioni fisse.

1.6. è fatto divieto di salire a bordo dei mezzi di trasporto ai passeggeri che non indossino la mascherina. Eventuali passeggeri sprovvisti di mascherina devono, in ogni caso, essere sanzionati in conformità a quanto previsto ed essere invitati a scendere immediatamente e comunque appena possibile dal mezzo, al fine di evitare ogni ulteriore rischio connesso alla permanenza a bordo in assenza di dispositivi di protezione. In caso di rifiuto, deve essere disposto il blocco del bus o del treno e richiesto l’intervento delle Forze dell’ordine.

  1. Per quanto non previsto dal presente provvedimento, restano confermate e prorogate fino al 7 ottobre 2020 le disposizioni di cui all’Ordinanza n.72 del 24 settembre 2020, pubblicata sul BURC in pari data. Restano altresì confermate le disposizioni di cui alle Ordinanze n.73 del 25 settembre 2020 e n.74 del 27 settembre 2020, pubblicate sul BURC nella data di adozione.
  2. Si rammenta che ai sensi delle ordinanze, è fatto obbligo, tra l’altro:

–        di rilevare la temperatura corporea dei dipendenti ed utenti degli uffici pubblici ed aperti al pubblico e di impedire l’ingresso, contattando il Dipartimento di prevenzione della ASL competente, laddove venga rilevata una temperatura superiore a 37,5 °C;

–        per i gestori di ristoranti ed altri esercizi analoghi  della identificazione di almeno un soggetto per tavolo o per gruppo di avventori, della rilevazione e conservazione dei dati di idoneo documento di identità al fine di metterla a disposizione dell’Autorità Sanitaria, ove richiesto;

–        di indossare la mascherina nei luoghi all’aperto, durante l’intero arco della giornata, a prescindere dalla distanza interpersonale, fatte salve le previsioni degli specifici protocolli di settore vigenti (ad esempio per le attività di ristorazione, bar, sport all’aperto), approvati o prorogati con le ordinanze o riportati in allegato al DPCM 7 settembre 2020. L’obbligo rimane escluso per i bambini al di sotto dei sei anni,  per i portatori di patologie incompatibili con l’uso della mascherina  e durante l’esercizio in forma individuale di attività motoria e/o sportiva;

–        ai titolari di esercizi commerciali, pubblici o aperti al pubblico, anche in deroga ai protocolli  allegati alle ordinanze di effettuare la misurazione della temperatura corporea all’ingresso dei locali di esercizio,  e di assicurare la presenza di dispenser di gel e/o soluzioni igienizzanti, subordinando l’accesso ai locali al chiuso alla previa igienizzazione delle mani e al riscontro di temperatura inferiore a 37,5 °C;

  1. E’ fatta raccomandazione a tutti i  soggetti appartenenti alle categorie fragili di non esporsi a rischi sanitari collegati ad eventi o situazioni climatiche e ad adottare una linea di massima prudenza nelle relazioni interpersonali.
  2. E’ fatta raccomandazione alle Forze dell’Ordine di assicurare i necessari controlli sull’osservanza del presente provvedimento.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

45 COMMENTI

  1. X Pino, se non la pensi come loro ed esprimi il tuo pensiero, ti riempono di offese, poi se tu il fascista.
    Sono pazzi da covid non ci fai niente.

  2. E tu sarai il gestore di qualche locale che deve vendere l’alcool a tutte le ore se no non può pagare l’affitto. Senti a me, non è periodo di alcool, vendi acqua ossigenata e amuchina, il locale poi te lo compri, da grande imprenditore quale sei

  3. Io direi che Runner è come la curva dei contagi ….all’interno sviluppa vari nickname facendo salire gli idioti virtuali, ma poi alla fine come dici tu è fisicamente un solo c….

  4. Vorrei spezzare una lancia a favore di Runner( Pino, Ciccio 78)….questi personaggi( anche se un un unica cavità cranica), ogni giorno mi mettono in pace con il mio cervello, penso che molti utilizzano i suoi pensieri sono trafusi di autostima per tutti!
    Grazie di esistere Runner, fai capire a tutti quanti sia importante preservare il proprio cervello.

  5. Ciccio 78 meglio il fumo che il fuoco…testicolino fascistello come Pino. Il virus influenzale in inverno è più pericoloso ed il covid è un particolare virus influenzale. Allora la virtù sta nel mezzo…non eccessiva paura né eccessivo lassismo. Entrambi errati. Poi se vi piace offendere offendete. Mai con la destra . Mai con la lega. Potere al popolo. Un saluto a testicolino verace, pino alias Ciccio alias anonimo alias r…ecc ecc. Lo vorrei vedere in faccia.rosso fuoco mentre scrive. Forza Salernitana. Salvini restituisci i soldi….e sei appena all’inizio…capannone…e che parlamm

  6. I babbeoti museruolati sottomessi lobotomizzati sono felici, anzi felicissimi per questo comunicato tipo SS e sono pronti per cantare fuori dal balcone e battere le mani come le foche impazzite! E poi affermano di essere intelligenti e vorrebbero far passare per fessi chi cerca una logica(che non c’è) in tutte queste assurde imposizioni.

  7. si vede benissimo che i tre commenti in mezzo sono dello stesso imbecille che scrive a nome di pino, runner e verace. è il solito mentecatto pagliaccio nullafacente che lavora per creare confusione nei forum. che imbecille

  8. 2019, gennaio-agosto, 37540 morti, no emergenza

    2020, gennaio-agosto, 461 morti covid, emergenza

    461 vs 37500, i dementi credono che 461 sia maggiore di 37500!

    un saluto ai mentecatti finti pino runner verace, e pure ai dementi fuori al balcone.

  9. I morti covid sono in numero assai superiore, jonny la notte dovresti riposare invece di scrivere numeri del lotto

  10. a parte che rispondi a un jonny che non esiste, i numeri sono esattamente quelli che ho scritto, e parlo della sola Campania! non ci sta nessuna emergenza, a parte quella democratica con questo governatore indefinibile.
    Sei tanto falso e cretino che neppure gli articoli qui vicino su questo sito leggi. I famosi bollettini di radiocovid24.

    461 morti in Campania nel 2020, contro 37500 morti in tutto, nella stessa Campania, nel 2019, negli stessi otto mesi del 2019.

    capito demente?? torna sul balcone, demente

  11. 07:35 babbeo, i numeri sono esattamente quelli di 04:03. E si rifiriscono alla sola campania.
    Anzi li riaggiorno io:
    2019, gennaio-settembre, 41251 morti, no emergenza
    2020, gennaio-agosto, 462 morti covid, emergenza

    Capito BABBEI? e sono tutti dati istat e ufficiali, e considerate che quei 462 sono praticamente tutti tra marzo e aprile.
    NON CI STA NESSUNA EMERGENZA. Mettetevelo nella zucca vuota.

  12. Ma che dati state postando? Non si capisce NIENTE!!! Secondo me non li capite manco voi!!! Che ci azzecca il 19 che non c’era l’emergenza. E poi sto linguaggio da caserma dedicatelo alle vostre famiglie che ancora vi danno la paghetta, vi puliscono la stanzetta e vi stirano la maglietta

  13. Ancora che insiste, un ristorante che tiene i dati della mia carta d’ identità senza nessun protocollo di sicurezza viola GDPR e la privacy a livello europeo. La sua ordinanza de luca la può butta al cesso, chi si crede

  14. il cretinetti delle 09:13 è felice di parlare delle sue fantasie, infatti nonho nessun genitore che dà paghetta, e da quando ero poco piu che bambino, capito IDIOTA? Detto questo, se i dati non li capisci sei tu uno stupido, arrangiati, sono chiarissimi. Uno che dice che il 2019 non c’entra nel confronto dati è solo uno stupido ceh si merita la presa per il sedere che il governatore gli fa quotidianamente, assieme al governo.

    AbruzzoTv (cercatevi il link) titolavano due giorni fa: “Coronavirus. Quattordici nuovi positivi in Abruzzo. Tra i morti il 41enne annegato a San Salvo” e nell’articolo: “14 nuovi contagiati, di età compresa tra 36 e 94 anni. Tra i deceduti, il bollettino della Regione annovera anche il 41enne che è ANNEGATO sabato scorso a San Salvo mentre faceva il bagno nei pressi del porticciolo. E’ stato sottoposto a TAMPONE POST MORTEM ed è risultato infettato da coronavirus.”
    LO CAPITE O NO come si CREA la FINTA EMERGENZA??? si contano i morti annegati tra i morti PER covid!

    11:36, certo! altro punto verissimo e gravissimo, ma i babbe di cui sopra non lo capiscono.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.