Covid, al Cotugno non c’è più posto: “Più preoccupati oggi che a maggio”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
I posti dell’Ospedale Cotugno di Napoli destinati ai ricoveri Covid sono finiti. E’ da questo dato, più che dall’aumento dei contagi, che si può comprendere quanto sia delicata la siatuazione in Campania sul fronte Coronavirus. “Stiamo attrezzando altri due reparti – spiega il Maurizio Di Mauro, direttore generale dell’Azienda ospedaliera dei colli, all’interno della quale opera il Cotugno – Così dovranno fare anche gli altri ospedali e la situazione andrà peggiorando si farà ricorso anche a strutture esterne per i paucisintomatici. Siamo più preoccupati ora che a marzo”.

Il motivo di tanta preoccupazione è che in primavera la Campania era, come il resto del Paese, in lockdown: “Con quelle misure – prosegue Di Mauro – i contagi erano destinati a diminuire. Avevamo portato la regione a contagio 0, poi sono arrivati i rientri dalle ferie, soprattutto da nazioni dove la situazione era ben peggiore. Abbiamo, di fatto, importato il virus nuovamente Inoltre, l’aumento degli asintomatici rende impossibile tracciare una mappa epidemiologica. Se la siutazione dovesse degenerare saranno necessarie nuove restrizioni”.

Fonte Napoli Today

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Sono asintonatici…ve lo posso dire senza smentita perché sono ricoverato qui per le emorroidi…

  2. Caro falso salernitano verace sei un ebete, lota, sodomizzato da papino ,come me, mentre fumavo con la manovella

  3. Ed ora restare al sud Italia…volevate chiudere la Lombardia adesso non venite su a curarvi…terùn

  4. Al Cotugno tutti ricoverati per influenza, ha ragione cozza verace gli asino-sintomatici stanno bene, se infettano anziani o categorie deboli lo fanno inconsapevolmente.

  5. Se tra 15 giorni iniziano ad esserci morti e le terapie intensive arrivano al colasso vi devono venire a prendere a casa ….idioti senza interessi? TSO
    Idioti con interessi? Multa e servizi sociali, così le mani invece di utilizzarle per scrivere demenzialità le userete per scopi più nobili!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.