Covid, picco di nuovi casi in Italia: 2.548 contagi e 24 vittime. Veneto e Campania, triste primato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Supera i 2mila il numero dei nuovi casi di Covid in Italia, dove si contano 2.548 contagi nelle ultime 24 ore. I morti sono 24 mentre i guariti sono 1.140. Record del numero di tamponi effettuati: 118.236. Il Veneto è la Regione con il numero maggiore di nuovi casi, 445. In Campania ci sono 390 nuovi malati, in Lombardia altri 324, in Lazio 265,

I numeri peggiori degli ultimi cinque mesi – Un numero così alto non si vedeva da oltre cinque mesi. Il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza coronavirus sale così a 317.409. Anche il numero dei morti, 24 in un giorno, risulta in crescita dopo i 16 di mercoledì, con un totale di 35.918 decessi dall’inizio della pandemia.

Mascherine anche all’aperto – Diversi i governatori che corrono ai ripari per frenare la diffusione del virus, davanti a questi numeri. Il Piemonte introduce l’obbligo di mascherine vicino alle scuole anche all’aperto, mentre il Lazio sta pensando di disporre, all’aperto, l’obbligo della mascherina sempre. Proprio nel Lazio negli ultimi giorni i numeri dei contagi sono in forte rialzo e la misura dovrebbe arrivare prima del weekend, per evitare i rischi legati alla movida del fine settimana.

Più ricoveri e più malati in isolamento – Le persone ricoverate con i sintomi del Covid sono 3.097, 50 in più di mercoledì, e cresce anche il numero delle terapie intensive: 291 contro le 280 di mercoledì, cioè 11 in più. In forte aumento anche il numero dei malati in isolamento domiciliare: 1.323 in più, per un totale di 49.259.

Mai così tanti tamponi – Mai dall’inizio della pandemia sono stati effettuati così tanti tamponi, 118.236, cioè 12mila in più rispetto al giorno prima. Da inizio pandemia si contano quindi 11.452.158 test. Grazie al sospetto diagnostico fino ad oggi sono stati scoperti 249.940 positivi, mentre le attività di screening ne hanno trovati complessivamente 67.469.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. il problema che non si fanno controlli, anche la polizia municipale anziché fare multe stupide per violazione cds facessero controlli su cose più serie come le mascherine

  2. E già perche multare i venditori abusivi, chi spaccia stupefacenti, chi vende prodotti al mercato senza rilasciare scontrino, chi butta la spazzatura dove gli pare, chi parcheggia in doppia e terza fila, chi inquina corsi d’acqua, che fa piccoli furtarelli anche in pieno centro, chi molesta le persone, chi cammina con le biciclette nelle isole pedonali… che porta i cani a fare i propri bisogni dove gli pare tutto questo non è serio ….. ogni commento è inutile

  3. Se ci fosse intelligenza non servirebbero i controlli perché ognuno dovrebbe tutelare se è gli altri. Ma tra ignoranza, presunzione, negazionismo DI DESTRA e menefreghismo c’è sempre bisogno del MANGANELLO… Che tristezza

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.