Partorisce bimba morta, 5 sanitari indagati in Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Partorisce alla 35esima settimana ma la bimba nasce morta: è successo a Napoli dove la Procura della Repubblica ha iscritto – come atto dovuto – cinque sanitari, tra cui un ginecologo, nel registro degli indagati ipotizzando il reato di omicidio colposo in concorso. Lo rende noto un comunicato dello Studio3A che assiste la famiglia della donna. L’ospedale dove la signora ha partorito, lo scorso 14 settembre, è il San Paolo di Fuorigrotta.

La donna si è recata in ospedale in preda ai dolori il 13 settembre. Lì i sanitari l’hanno sottoposta a un tracciato che, prosegue la nota, avrebbe rilevato solo blande contrazioni ma nessun travaglio anticipato in corso. La signora torna a casa, ma alle 21,30 i dolori si fanno risentire e la donna torna in ospedale.

Poco dopo la mezzanotte i sanitari decidono di rompere le acque e di trasportarla in sala parto ma qualcosa va storto, viene chiamato d’urgenza il ginecologo, e alla fine del tentativo di parto naturale, la bimba che la donna porta in grembo viene alla luce priva di vita.

I familiari della donna classificano come sconcertanti le spiegazioni fornite dai sanitari e presentano una denuncia alle forze dell’ordine. Il fascicolo è affidato al sostituto procuratore Stella Castaldo. Gli agenti del commissariato Bagnoli hanno sequestrato la documentazione clinica relativa alla gravidanza, al ricovero e al parto. Disposto l’esame autoptico sulla piccola che è stato eseguito lo scorso 29 settembre. Nei prossimi mesi verranno depositati gli esiti degli accertamenti. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.