Impennata contagi, la linea di Conte: “Sì proroga stato emergenza, no lockdown”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Il presidente del Consiglio, alla luce dell’impennata dei contagi, che è diventata purtroppo costante nelle ultime settimane, ha dettato quella che sarà la linea del governo su tutto il territorio nazionale. A cominciare dalla proroga dello stato di emergenza, che sarebbe dovuto terminare il prossimo 15 ottobre. Il premier, poi, ha chiarito, frenando qualsiasi ipotesi di chiusura minacciata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca, che non ci saranno lockdown regionali: «Consiglio a tutti gli amministratori locali, ai presidenti di Regione, di continuare in pieno coordinamento con il Governo, come abbiamo fatto finora».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. e certo, si sapeva già, devono arrivare a fine 2021 non lo avete capito ancora? lo disse già pino mesi fa, e riportò il riferimento al documento dell’ europa che ha messo il 2021 come limite per fare vaccinazioni, digitalizzazione 5 g, e dittatura mondiale. Obbligare tutti a vaccinarsi con vaccino elettronico e poi eliminazione del contante, questi gli obbiettivi veri. il virusè solo uno strumento per chi continua a crederci

  2. e bastaa con sti numeri a pallaa, sono tutti asintomatici qui non muore piu nessuno, anzi stanno morendo quelli che avete lasciato a casa senza cure e esami, vi dovete vergognare voi e le foche che vi applaudono

  3. e certo, tutto succede casualmente quando devono prorogare lo stato di dittatura ed emergenza perenne, fateci caso. Ogni volta, qualche settimana prima, aumentano i casi, e se sono asintomatici non ce ne frega importante è fare terrore nelle foche da balcone.
    almeno ditelo che tutto questo è solo per eliminare i contanti e fare i vaccini a tutti, ipocriti delinquenti

  4. Papinooo, il grande bluff, fumo con la manovella ecc. , ah , questo è conte…ho sbagliato, ero preso, sorry

  5. 12e21 la bestia sei tu e quelli come te. se era come dite voi allora dovevamo chiudere e morire migliaia di anni fa per tutte le malattie di cui non ci stava nessuna medicina. brasile svezia romania grecia erano tutti paesi che le bestie vere come te dicevano che erano morti, e invece stanno benissimo e addirittura la svezia è presa come modello da quel fallimento totale – o associazione a delinquere – che è l’oms

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.