Juventus-Napoli, dal Pascale: “La Lega Calcio ha un atteggiamento irresponsabile”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Dall’Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale” arriva una stoccata alla Lega Calcio per la gestione del ‘caso’ Juventus-Napoli.

Juventus-Napoli, dal Pascale: “La Lega Calcio ha un atteggiamento irresponsabile”

“Da persone impegnate sul campo in questa pandemia, troviamo che l’atteggiamento della Lega Calcio rispetto alla partita Juve-Napoli sia irresponsabile.
In questi mesi abbiamo costantemente invitato tutti alla prudenza ed al rispetto delle regole di sicurezza nell’intento di limitare la diffusione del virus ma, a quanto pare, questi appelli sono rimasti inascoltati”.

Scelta rischiosa

“Troviamo oltremodo rischioso che un organo sportivo di tale rilievo, e che dovrebbe essere da esempio, disattenda le più elementari procedure volte alla tutela della salute pubblica”.

La prassi

“Se è regola generale che i soggetti che hanno avuto contatti con positivi siano posti in quarantena, non si capisce perché ciò non debba essere ancor più valido per i calciatori che, oltretutto, in campo si trovano in una una condizione di assenza di protezione.
Con queste premesse, d’ora in poi, come si potrà pretendere che la gente comune osservi le norme di sicurezza anti-COVID avendo davanti agli occhi un così deleterio esempio?
Anche se precedentemente sono state dettate delle regole sottoscritte da tutte le squadre, non è detto che queste regole siano assolute.
La prima regola deve essere tenere in sicurezza i giocatori ed evitare la diffusione del contagio.
Far giocare quella partita mette a rischio anche i giocatori della Juve e rischia di attivare un’altro focolaio.
Confidiamo sempre che il buon senso prevalga.
Attilio Bianchi.
Gerardo Botti.
Paolo Ascierto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Rabbrividisco nel leggere che, per evitare di far giocare una squadra di calcio, venutasi a trovare in difficoltà per l’assenza di pedine importanti alla vigilia di un match considerato difficile, sia stato architettato un piano fraudolento ai limiti del reato, coinvolgendo le massime autorità locali sanitarie, un Ministro del Repubblica e il famigerato Governatore della Campania che, nascosto dietro le quinte, ha subito pagato il conto dello spudorato appoggio elettorale fornitogli da De Laurentiis, tutti uniti dietro la grande pezza azzurra con una “N” cerchiata al centro. Un essimo episodio di una civiltà premoderna, arricchito dalla presenza di guitti e modalità da farsa cavajuola. Cogliamo l’occasione di annullare i campionati di calcio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.