Mascherine con sé e multe fino a mille euro per chi non ce l’ha: la bozza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Nella bozza del decreto si ipotizza di imporre l’uso all’aperto delle mascherine e multe salate per chi non la porta con sé dai 400 ai mille euro per chi esce di casa senza. Nel frattempo si va verso lo slittamento del Cdm convocato per prorogare lo stato d’emergenza e approvare il nuovo decreto legge che disegna la cornice delle norme per il contrasto alla pandemia

LA BOZZA ANTICIPATA DALL’ANSA. E’ previsto l’obbligo di portare sempre con sé la mascherina quando si esce da casa e la possibilità per il governo di disporne l’uso obbligatorio anche all’aperto. E’ quanto prevede la bozza del decreto legge che fornirà la cornice normativa al nuovo Dpcm anti Covid.

All’articolo 1 si prevede infatti “l’obbligo di avere sempre con sé, al di fuori della propria abitazione, dispositivi di protezione individuale, con possibilità di prevederne l’obbligatorietà dell’utilizzo anche all’aperto allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli anti-contagio previsti per specifiche attività economiche e produttive, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande”. Dall’obbligo sono esclusi i bambini sotto i sei anni, chi fa attività motoria e i soggetti con patologie e disabilità non compatibili con l’uso della mascherina.

Nei testi che il Governo si accinge a varare, secondo quanto si apprende, per chi non rispettasse l’obbligo di mascherina all’aperto dovrebbero essere previste sanzioni amministrative che vanno da 400 euro a 1000 euro.

Le regioni possono adottare solo misure anti contagio più restrittive di quelle disposte dai dpcm del governo. Possono adottarne di “ampliative”, quindi più permissive, solo nei casi in cui i dpcm espressamente lo prevedano e previo parere conforme del comitato tecnico-scientifico: prevede sempre la bozza del nuovo decreto legge.

Nel precedente decreto legge, approvato a luglio, era prevista la possibilità per le Regioni di introdurre sia misure più dure che misure più soft di quelle stabilite a livello nazionale. Ora quella possibilità scompare. In ogni caso le regioni devono “informare contestualmente il ministero della Salute”.

La piattaforma unica nazionale Immuni – emerge dalla bozza – per l’allerta dei soggetti venuti in contatto con persone positive al Covid potrà restare operativa fino al 31 dicembre 2021. Si lega l’operatività dell’app Immuni alle “esigenze di protezione e prevenzione sanitaria, legate alla diffusione del Covid 19 anche a carattere transfrontaliero, individuata con dpcm e comunque entro il 31 dicembre 2021”.

Dopo la data tutti i dati personali devono essere “cancellati o resi definitivamente anonimi”. Il termine precedente era fissato al dicembre 2020. La piattaforma dell’app Immuni, che serve a tracciare i contatti con persone positive al Covid, potrà dialogare con altre piattaforme europee che abbiano lo stesso scopo. L’art.2 della bozza corregge il precedente decreto Covid prevedendo: “E’ consentita l’interoperabilità con le piattaforme che operano, con le medesime finalità, nel territorio dell’Unione europea”. Gli alert sui contatti con i contagiati potranno così essere attivi anche per i cittadini che vadano all’estero.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. la dittatura avanza e senza nessuna base scientifica né fattuale . i numeri parlano chiaro, i casi spacciati per malati sono tutti asintomatici, lo stesso venditore di fumo ha ammesso che il 98% è asintomatico ma i fessi continuano a dargli credito . e poi hanno mostrato molti qui sopra che da gennaio i morti sono molti di meno dell’anno passato, e le diminuzioni sono state notevoli a gennaio febbraio e maggio con solo leggero aumento a marzo e aprile ma in piccola misura. quindi niente di particolare . e resta il -3.5 % di morti in tutto . l’emergenza è solo quella democratica per questa parsona che agisce con la volontà, consapevole o indotta o inconsapevole, di distruggere la regione e i suoi cittadini.

    Prima di insultarmi, avete provato a farvi un esame medico in una struttura pubblica da marzo ad oggi? io e miei conoscenti SI e la risposta? “chiuso causa covid”. è chiaro il regime e la distruzione che stanno mettendo in atto ? se non tenete il covid siete di serie C.

  2. la dittatura avanza e senza nessuna base scientifica né fattuale . i numeri parlano chiaro, i casi spacciati per malati sono tutti asintomatici, lo stesso venditore di fumo ha ammesso che il 98% è asintomatico ma i fessi continuano a dargli credito . e poi hanno mostrato molti qui sopra che da gennaio i morti sono molti di meno dell’anno passato, e le diminuzioni sono state notevoli a gennaio febbraio e maggio con solo leggero aumento a marzo e aprile ma in piccola misura. quindi niente di particolare . e resta il -3.5 % di morti in tutto . l’emergenza è solo quella democratica per questa parsona che agisce con la volontà, consapevole o indotta o inconsapevole, di distruggere la regione e i suoi cittadini.

    Prima di insultare me, avete provato a farvi un esame medico in una struttura pubblica da marzo ad oggi? io e miei conoscenti SI e la risposta? “chiuso causa covid” . è chiaro il regime e la distruzione che stanno mettendo in atto ? se non tenete il covid siete di serie C o pure meno .

  3. proprio ora ho letto di una mamma con figlio piccolo con febbre a quasi 39 che il pediatra si è rifiutato di visitare perchè non aveva prima fatto il tampone covid, cosa che ha fatto dopo giorni, ma se era più grave, pur non avendo covid, quel bambino sarebbe morto, lo capite ? e non per covid, ma per i delinquenti che governano e stanno facendo questo terrorismo e queste leggi astruse e criminali. Il caso di questo bambino però è nelle Marche, per cronaca, ma non cambia la sostanza.

  4. Viene finalmente ratificato che la mascherina all’aperto deve essere indossata con razionalità: se sto in riva al mare d’inverno a guardare il tramonto o passeggiando in un bosco solo un folle può pensare di imporne l’obbligo di indossarla.

  5. mille euro e due schiaffoni, cosi si ricordano la prossima volta di indossarla

  6. non si puo’ neanche uscire di casa senza, bisogna sempre tenerla con se. Arripijatev

  7. denuncia x 14 e 07 per istigazione a delinquere e minacce. il popolo che dici tu sarebbe quello composto da quelli come te, gli altri sono intelligenti, sappilo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.