Coprifuoco movida, appello gestori salernitani: “De Luca cambi o licenzieremo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa

Il coprifuoco deciso dalla Regione Campania, con l’obbligo di chiusura dei locali della movida entro le ore 23, ha scatenato le proteste dei gestori di bar e ristoranti anche a Salerno. I commercianti – come titola il quotidiano “Il Mattino” – lanciano un accorato appello al governatore: «E’ stata una mazzata: De Luca ci ascolti e cambi idea» . Secondo molti di loro sarà inevitabile licenziare ilo personale: «E comunque con questo provvedimento non si evitano gli assembramenti»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. Già dopo l’estate avete licenziato dopo aver fatto incassi quadruplicati…!!! Ora continuate con gli assembramenti e il mancato uso della mascherina! E in più avete avuto metri di suolo gratis! Forse siete andati meglio di chi ha perso il lavoro e deve sfamare la famiglia per colpa del covid! Riposatevi un poco dopo gli affari estivi e i buoni incassi!

  2. Tanto la gente già lavora in nero, sottopagata e sfruttata, ore di lavoro più del normale, se messa a posto devono ritornare indietro i soldi ai proprietari, firmano buste paghe che poi non prendono. Quindi licenziate pure. State chiusi altri 3 mesi. Avete fatto e continuate a fare carne da macello, e vi lamentate pure. Evasori fiscali e sfruttatori di personale. Dovreste avere un lockdown per sei mesi. Ai voglia che campate, per tutti i soldi truffati allo stato. Purtroppo è la povera gente che ha bisogno di lavorare, pure per 4 soldi. Quindi…….

  3. Quando si richiede un finanziamento o si intraprende una attività di impresa occorre un business plan nel quale sono contemplate le spese del personale. Ovviamente busta paga e contratto regolare. Ma tale aspetto per molte attività che operano nel settore non viene manco contemplata anzi, e proprio su questo punto che cercano di minimizzare per massimizzare i guadagni. Difatti molte attività non avrebbero alcuna ragione di esistere per la banalità del servizio offerto e si reggono solo sullo sfruttamento della manodopera e sui mille sotterfugi per evitare il fisco al solo fine a volte per ottenere profitti illeciti. Le imprese veramente serie e di esperienza che operano nel settore sono di gran lunga inferiori.

  4. Parassiti accattoni ricattatori ecc.. Questi siete utili solo a vendere alcolici a minorenni ed a frustrati. Con voi non ho nessuna solidarietà

  5. Quanti minorenni che bevono fumano e si drogano, proprio davanti ai bar, con spacciatori che spacciano a cielo aperto e nessuno li vede. Complici pure i gestori dei bar che vedono e non dicono niente. Poi se i bar chiudono prima aumenta l’uso della droga. Ormai già a 14 anni bevono alcol, fumano sigarette, e fumano droghe, o altre sostanze stupefacenti. Non manco escono da scuola che già stanno in un bar a bere…….Quindi………….

  6. Bastava praticamente vedere un noto locale posto nella zona portuale di Salerno il “💦” che nonostante tutto ha fatto il ca**o che gli pare anche dopo il disastro delle discoteche aperte.
    Contagiati o meno, asintomatici e non una cosa si è evinta : la cazzngularia ed il mancato rispetto per il prossimo… L’importante è vivere, ok ci sta… Ma se vivere equivale ad una vita fatta di SELFIE, SOCIAL e STORIES da TIKTOK… È letteralmente una vita di meda…

  7. Lamentele inutili. Non è detto che per passare una bella serata si deve uscire “tardi”.
    Oltre tutto si avvicina l’inverno, quindi freddo e pioggia, sarebbe meglio evitare di fare le ore piccole onde evitare il propagarsi di malattie stagionali e non solo.
    Il luce mi fa letteralmente schifo, ma in questo caso ha perfettamente ragione.
    In oltre non vedo perché un ristorante dovrebbe restare aperto oltre le 23, è ben noto che mangiare di notte fa male alla salute.

  8. Quindi quando arriverà un miliardo e mezzo dall’Europa alle imprese del sud non dividere con i dipendenti

  9. Farei un controllo sulle paghe e i contributi..De Luca fa benissimo…gli assembramenti si creano proprio vicino e dentro i locali oltre la mezzanotte

  10. Licenziate da che cosa? 500 euro al mese per 12 ore al giorno ed anche in notturno e festivi. Ma state zitti per favore

  11. Allora ai miei coetanei consiglio se potete andate via da Salerno. Proprietari saccenti, supponenti, che non solo ti tengono a nero ma non ti insegnano nemmeno il mestiere. Licenzierete? ma perchè avete mai assunto? Prendete e mandate via gente ogni mese senza mettere a posto, poi vi lamentate che vi multano e che non vengono da voi per paura di ritrovarsi nella calca delle persone.
    Invece di lamentarvi aprite alle 5 e lavorate da soli senza qualcuno che vi aiuti nelle faccende, vorrei vedere quanto durerete.
    P.S Questo mio pensiero non tende a generalizzare, ma è rivolto a chi si lamenta senza motivo, quando poi ha tanti soldi in tasca che non sente la puzza dei soldi ma la “tanfa”.

  12. Per onore della verità questa minaccia va mandata a ….Conte perché il problema è nazionale…. probabilmente non ve ne siete resi conto.
    De Luca ha solo anticipato di qualche giorno perché persona che fa fatti.

  13. Li lascerei aperti , poi controlli in borghese su distanziamento, mascherine e appropriazioni indebite di suolo pubblico, con multe da capogiro.
    Cosi si risponde a chi ti ricatta….

  14. Un ristoratore mi disse che non vale la pena tenere aperto se devo guadagnare di utile,personalmente, solo 3000€ al mese

  15. Invece di aumentare le tasse bsiogna ridurre le spese a partire dai dipendenti pubblici…ormai viziati e buoni solo a pretendere…non capisco come possano permettersi di parlar male da chi gli paga lo stipendio…Non é una magia se le cose gestite da un privato funzionano mentre tutto ció che é pubblico sta inguaiato…Loro vivono tranquilli sapendo di porter fare ció che voglio perché non vengono licenziati manco se assenteisti…mentre il privato sia dipendente che imprenditore deve vedere ogni giorno come far quadrare i conti contro uno stato che spesso anzi quasi sempre é tutt’altro che amico. FACILE PARLARE CON LO STIPENDIO ASSICURATO!

  16. I gestori salernitani ? E dove sono?! A Salerno ci sono solo riciclatori del napoletano…che chiudano e non si facciano più vedere

  17. Hanno avuto 2mila euro dalla regione, il contributo dallo stato a fondo perduto al titolare, decurtazione sui fitti…hanno avuto a tasso agevolato con 2 anni di preammortamento il 25% del fatturato ovvero sono rienteati in possesdo del fatturato di 4 mesi da restituire tra due anni per pagare il dovuto in ulteriori 8 anni e non ce la fanno…sapete perché? PERCHÉ NEL FINANZIAMENTO CHE HANNO avuto ci si rifà al dichiarato , ma l’incasso maggiore che manca è il NERO. Per tutta l’estate hanno lasciato si calpestassero regole, il contagio sale e loro invece di proporre controlli propongono do licenziare poveri ragazzi sfruttati. Vergogna. Potere al popolo. Lega ladrona

  18. Bene, licenziate tutti,ops… se licenziate e chiudete dovrete andare a trovare un lavoro? Hahahahaha

  19. Vi hanno tolto anche la tassa di occupazione del suolo pubblico, un po di spirito di autocritica, magari stare zitti difronte ad altre realtà che sono state definitivamente affossate a causa della mala gestione della quarantena forzata. Poi se vi lamentate delle tasse è un altro paio di maniche, prendersela poi con i vostri dipendenti e da vigliacchi, perchè ALCUNI di voi non spendono nulla per tenere personale nel locale. A buon intenditor…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.