Docente picchia alunno in classe nel salernitano: il video fa il giro del web

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Un professore dà uno schiaffo ad un alunno e la scena viene ripresa da un altro studente. Il video diventa immediatamente virale.E’ accaduto nella tarda di mattina di oggi all’interno di un’aula dell’istituto artistico di Teggiano, in provincia di Salerno.
“Sbagli tu e sbaglio pure io”, queste le parole del professore che si sentono in maniera nitida nell’audio del video mentre lo stesso docente sferra lo schiaffo al suo allievo quindicenne seduto nel proprio banco. Sull’episodio, al momento, non è stata presentata alcuna denuncia, ma i carabinieri della compagnia di Sala Consilina hanno già acquisito il filmato. Nelle prossime ore, i militari potrebbero ascoltare gli alunni presenti nell’aula dove si è verificato il fatto. (ANSA).

Video
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Se lo avesse fatto a qualche mio nipote, lo picchiavo a sangue davanti la moglie e poi gli avrei urinato addosso
    atteggiamento Vile e Infame

  2. Una volta c’era lo schiaffetto correttivo e si andava avanti…qua non si sa bene cosa sia successo ma vedendo il ragazzo sulla difensiva francamente non si può che censurare il comportamento e l’atteggiamento del docente!
    Va condannato l’episodio…e va punito senza ombra di dubbio chi ha alzato le mani!
    Se io da imprenditore mi permetto di alzare le mani su un dipendente vengo immediatamente denunciato…in questi casi i docenti rappresentano lo stato e quindi anche le famiglie che lo compongono e senza dubbio non si può tollerare un comportamento tale!
    Da genitore non mi farebbe piacere vedere mio figlio in un episodio simile…soprattutto perché non si evince un atteggiamento del ragazzo da bullo…è sulla difensiva!
    La scuola andrà sempre peggio…

  3. Questo energumeno andremmo licenziato in tronco senza pensione, fossi stato io L avrei riempito di mazzate

  4. sta fogna deve essere denuciato e licenziato,perchè anche se lo studente avesse fatto o detto qualcosa di non buono,nessuno ti da diritto di mettere le mani addosso escremento della terra

  5. Bisognerebbe sapere che cosa ha indotto il professore ad agire in questo modo.
    Conoscendo un po’ la maleducazione estrema dei ragazzi, accentuata (o provocata?) dall’atteggiamento ultraprottettivo delle proprie famiglie, non me la sento di condannare DEL TUTTO a priori il docente.

  6. Ahahahah io sono stato alla badia di cava de tirreni per tutto il liceo, questa a confronto delle botte che ho preso dai preti era una carezza.

  7. finalmente, speravo di rivederle ste scene oramai perse nei ricordi di una scuola che funzionava, dove gli insegnanti erano rispettati a prescindere. In questa società del diritto e del non dovere, dove senza la leva obbligatoria non si insegna ai giovani il rispetto delle regole e della disciplina, in questa società dove financo è stata cassata l’educazione civica dalle materie di insegnamento, vedere queste scene mi fa sentire di nuovo orgoglioso di essere Italiano. Grazie di cuore all’insegnante che merita rispetto a prescindere

  8. italo ventura di dove? sei che ti vengo a prendere e facciamo quattro chiacchiere in amicizia

  9. Come sarebbe bello se il genitore desse ragione al professore e desse anche lui un bel ceffone al figlio

  10. La frase ha tutte le caratteristiche per diventare un grande tormentone:
    “Sbagli tu e sbaglio pure io!” .
    Bellissima

  11. Sicuramente il professore ha esagerato un po’, ma per raggiungere questo livello di incazzatura noi non sappiamo cosa ha combinato il ragazzo il quale sicuramente avrà esagerato il triplo del professore. Quindi io da genitore parlerei in maniera molto civile col professore per capirne le motivazioni del gesto, ma a prescindere da tutto mio figlio al ritorno a casa prendeva anche il resto. Questa è la vecchia e sana educazione altrimenti cresciamo dei delinquenti pronti per la galera. X quel Ventura che ha commentato sopra, è meglio soprassedere su cosa avrei in mente di fare a lui.

  12. Non ho fatto la leva ma scelsi il servizio civile: rispetto ai miei compagni di classe che riuscivano misteriosamente a ottenere licenze per tornare a casa per qualsiasi mal e panz, mi sono fatto un mazzo tanto per fare qualcosa di utile per la società. Con tutto il rispetto per la leva obbligatoria, eh

  13. Capisco il tuo punto di vista, ma visto che giustamente siamo in una società se ad uno dai uno schiaffo e non reagisce, magari un altro potrebbe reagire a quello schiaffo (giustamente, si tratta di difesa personale). Tu ora mi dirai, “eh ma è un professore devi prenderti lo schiaffo”. OK, ma non sappiamo se dopo lo schiaffo si fosse fermato, e non avrebbe continuato a picchiare il ragazzo. Si tratta semplicemente di non andare all’ospedale. Se in strada uno ti dà uno schiaffo non credo che tu rimanga indifferente. Perchè dovrebbe rimanerlo anche un ragazzo in una scuola?

  14. Per tutti i grandi che si proclamano di sinistra, e dicono che il professore ha fatto bene, rispondo: questa è oppressione dei diritti tramiti l’uso della violenza.
    Come quando i romani hanno cacciato

  15. Per tutti coloro che si dichiarano di sinistra, ma commentano che il professore delinquente abbia fatto bene rispondo: questa è oppressione de diritti tramite l’ uso della violenza, per di più su minori.

    È paragonabile alla caccia dei cristiani da parte dei romani, e la caccia degli ebrei da parte dei nazisti.

    E a tutti quello che rispondo eh ai tempi miei, rispondo invece: ecco il motivo per il quale siete delle pecore e non dei lupi 🙂

    Ora fatevi anche avanti con gli insulti susu

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.