Nuova Guardia: da trent’anni mai domi! Il libro di uno dei gruppi leader della Curva Sud

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Trent’anni di Nuova Guardia: per festeggiare il traguardo raggiunto, nasce un libro che celebra e racconta la vita di un gruppo che ha segnato più di un lustro della storia del tifo granata. Il volume, firmato da Dario Cioffi ed i preziosi racconti di Mino Caputo, è un tuffo nel passato di un’intera comunità, di tanti ragazzi, uniti dalla passione per la propria squadra del cuore, la Salernitana. L’avventura della Nuova Guardia nasce nel 1990, nel quartiere Pastena.

Il libro è un viaggio, senza filtri, nella vita del gruppo ultras al di là della Curva, “abbattendo le barriere della retorica e degli stereotipi spesso comodi e costruiti”. Il calcio ed il tifo, in questo senso, rappresentano il punto di partenza e, nello stesso tempo, il minimo comune denominatore, il linguaggio universale in grado di unire ed aggregare persone con età e storie diverse.

Attraverso il libro “Nuova Guardia, da trent’anni mai domi!”, si raccontano alcune delle tappe del lungo percorso del gruppo, dalla fondazione, all’affermazione nella Curva Sud, dagli amici-pionieri a cavallo tra gli ultimi anni Ottanta e i primi Novanta, ai ragazzi di oggi, definiti “ostinati baluardi di mentalità nel periodo più duro del mondo ultras”.

Il progetto grafico del libro è a cura di Gigi Pacifico, mentre il racconto per immagini è affidato agli scatti di Francesco Pecoraro e Gerry Fezza, che attraverso i loro obiettivi hanno colto momenti memorabili, coreografie storiche e scene quotidiane di una vita vissuta in Curva.

fonte LIRATV.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. non c’erano malviventi che ti sventolavano 3 bandieroni da 50 metri sul lato di sotto, e tu che hai pagato 57 euro per portare i figli alla partita non vedi un kzzo, e te ne devi andare sennò passi pure un guaio
    (salernitana-la spezia 0-2…19 09 2015) e se vai dalla forza pubblica il carabiniere ti risponde: e mica è obbligatorio venire allo stadio! Lo scrivono questo nel libro….?

  2. Troppo difficile per certa gente dire semplicemente…auguri…!
    È un gruppo storico di Salerno e della curva,tutti sbagliano e gli errori e stronzate vengono fatti e dette da tutti i gruppi ultras,nessuno esente…quindi vediamo di esser tutti uniti per una causa comune!
    ULTRAS SALERNO

  3. vergogna assoluta di questa citta’…sotto il profilo ultras i peggiori di sempre …coloro che hanno contribuito a far scomparire il movimento ultras salernitano…antiquati… servi di lotito e dei loro interessi…barzelletta ultras d’italia…cosa festeggiate palummella salernitani?….ma quando ve ne andate vergognosi…

  4. FINALMENTE CON UN PRESIDENTE COME LOTITO POSSIAMO TORNARE A TIFARE ED A SOGNARE!GRAZIE LOTITO!

  5. A loro e ai Platiano, comunque si chiamino ora, la colpa indelebile di aver abbassato in maniera drammatica lo spessore del tifo organizzato salernitano, che nei primi anni 2000 aveva raggiunto vette assolute in termini di stile, originalità e azione. Ma d’altra parte questi ragazzi riflettono il livello attuale della città nel suo complesso. Non si può fargliene più di tanto una colpa. Parlo da osservatore del fenomeno più che da tifoso.

  6. e quanta invidia, quanti rosicamenti, quanti bruciori di culo……un gruppo che da trent’anni riveste questo ruolo, che da trent’anni è nel panorama ULTRAS salernitano va solo OMAGGIATO. Evidentemente siete troppo invidiosi per farlo. E allora tornate nell’oblio dove siete da 20 anni e accendete la tv per ammirare ciò che nel frattempo è stato fatto in vostra assenza. ONORE e COMPLIMENTI alla NG e tanti auguri per altri 30 anni e più

  7. Quanti ultras tastieristi….ma il passato lo conoscete? Idolo delle folle uno che non ha mai partecioato a scontri e che alla prima diffida ha lasciato la Salernitana ed il suo gruppo lasciandolo solo fino ad averne contribuito alla scomparsa. Gloriosa gsf. Per questo nulla si può dire a chi nel bene e nel nale c’è sempre stato ed in un periodo di vacche magre e fallimenti non di promozioni e di serie A

  8. Potrà essere che quel capo non partecipava agli scontri, che ha cavalcato periodi di promozioni ….ma lascia l’invidia….alla balaustra la differenza tra NG e G.S.F. è abissale!

  9. Nel libro scrivono ke qnd negli anni fine 90 in Sicilia ci facevano salire x ordine pubblico e a Villa San Giovanni ci facevano scendere dicendo ke il treno potevamo prenderlo cn un pullman con perlomeno 10 posti vuoti sennò dovevamo lasciare un documento e portare i soldi al club il lunedì……questo accadeva sempre intorno alle 24 ke il primo treno x Salerno era alle 5 loro erano consapevoli di questo onore A voi ke il collettivo l avete sempre amato….e da dire ke qnd noi di torrione organizzavamo i pulmann e avevamo vuoti qnd partivavamo passavamo x la città x vedere se qlcn amante della Salernitana aveva bisogno di un passaggio ovviamente senza kiedergli nulla ……..avete distrutto tt

  10. Non scherziamo. Io sono per la gsf tutta la vita. Appunto per questo mi arrabbio con chi l’ha lasciata morire. Tutti dopo le diffide sono tornati allo stadio, Carmine ha continuato a venire in curva in anonimato. Lui invece era per il protagonismo o nulla.

  11. per 22.06….può essere ma un “capo”che non partecipa non si può sentire…diciamo un buon lanciacori…….e nulla più. poi se volete vivere di ricordi fate pure aprite l’album delle fotografie e fatevi da parte. la curva continua così come la STORIA…..

  12. quello che fa riferimento all’incontro “amichevole” del mercato di torrione: perchè? Non l’ho scritto io quel commento, ma non si cancellano i post che non vi fanno comodo….chi state coprendo? Non vi fa onore.

  13. l’orientamento della redazione è ben noto, sta di fatto che non tutti hanno la memoria corta o sono freschi di curva, qualcuno con i capelli bianchi i fatti li conosce

  14. il rimedio è peggio del male. Fare informazione deve essere una “missione”, c’è un obbligo morale nello scrivere le notizie, altrimenti si fa disinformazione, e si fanno danni.

  15. assenti da sempre nei momenti fondamentali…
    minacce e gente esterna sempre pronta ad intervenire.
    siete gli artefici della fine degli ultras a salerno.
    da 30 anni cancro della salernitana

  16. Realmente caz.z.uto avrebbe cambiato presto o tardi le cose. Invece bene cosi per tutti, evidentemente.la gsf per aualche diffida si è liquefatta, manco li avessero rapiti.
    E sulla ng la penso come tanti. Ma sono obbiettivo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.