Salerno, flash mob gestori movida davanti alla Prefettura: “No allo stop alle 23”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
E’ in programma questa mattina il flash mob dei gestori dei locali della movida di Salerno. L’appuntamento è alle ore 11 davanti alla prefettura, in piazza Amandola. Protesteranno – come titola il quotidiano “Il Mattino” – contro l’ordinanza della regione campania che stabilisce per le ore 23 l’orario di chiusura delle loro attività. Chiederanno di essere ricevuti dal prefetto. Appello anche al Comune: «Ci sia data l’autorizzazione ad allestire stufe e tavolini negli spazi esterni».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Zaia è un governatore altro che questo , test a casa, movida ok, locali aperti senza limitazioni . Svegliati uomo di Neandertal

  2. per i gestori che non sanno gestire l’emergenza, e non pensano alla salute altrui, ma solo ai loro interessi, la chiusura dovrebbe essere massimo alle 21, o chiudere.
    NON ABBIAMO CAPITO CHE SI MUORE, il virus è più aggressivo di prima, l’attenzione deve essere massima, basta di piangere, rimboccatevi le maniche e lavorate come si deve.

  3. A Salerno c’è inflazione di ristoranti, ristopub e pizzerie, molte gestite da personaggi non salernitani. È il momento che ve ne torniate da dove venite

  4. Ma la gente a forza deve uscire ad ubriacarsi e drogarsi. Cari gestori dei bar cambiate mestiere, altrimenti chiudete. Ciao ciao, movida

  5. Pagliacci 🤡 assumetevi le vostre responsabilità di un’intera estate, avendo fatto il ca**o che vi pare…

  6. “No a lavoro nero”
    “No 30euro 10ore al giorno”
    “Si contratto dipendenti”

  7. Leggo tutti commenti di gente che probabilmente ha lo stipendio statale e non sa cosa quello che dice. Prima cosa il governatore De Luca ad Agosto non ha emanato nessuna ordinanza, essendo anche in piena campagna elettorale fatevi due domande, discoteche aperte, senza limite di orari senza controlli non è colpa solo dei gestori che hanno subito 3 mesi di chiusura ed hanno cercato di recuperare qualcosa. Sicuramente qualcuno non ha rispettato le restrizioni e le regole ma non tutti. Siete bravi a parlare facendo sempre di tutta l’erba un fascio, ma c’è anche da dire che non si è vista una pattuglia dei carabinieri o polizia per strada fin ora a controllare gli stabilimenti balneari (e credetemi che se dite che i bar hanno fatto lo schifo lo hanno fatto anche sui lidi), pullman, treni, bar e ristoranti. Le attività commerciali sono fondamentali per la nostra città con già tante problematiche non legate solo al Covid, se andate contro di loro andate contro voi stessi perche senza i ristoranti e i bar non lavorano nemmeno le aziende che producono alimenti, aziende di distribuzioni, quante famiglie perderanno il lavoro? Aprite gli occhi e non guardate solo il vostro orticello. “Cambiate mestiere ciao ciao movida” come dice Teresa è qualcosa di vergognoso.. io penso che veramente non vi rendete conto di quello che dite, vi dovete solo vergognare!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.