Salerno: scuola Tasso tra clamore mediatico e sicurezza degli studenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Nei giorni scorsi il Liceo Tasso di Salerno ha catturato l’attenzione mediatica, anche a livello nazionale, per gli assembramenti registrati all’esterno della scuola e per il caso di un’alunna in isolamento domiciliare in attesa dell’esito del tampone sul Covid-19, risultato poi negativo.

Proprio quest’ultimo episodio ha spinto la dirigenza scolastica, risentita per le notizie pubblicate dagli organi di informazione, a prendere nuove decisioni nell’organizzazione didattica.

A dire il vero il clamore mediatico sulla scuola è stato attivato dal Governatore De Luca che nella trasmissione del venerdì, sempre molto seguita, ha pubblicato la foto degli assembramenti davanti allo storico istituto cittadino.

Poi, nella giornata di domenica, quando è iniziata a circolare la notizia di un’alunna in isolamento domiciliare, sollecitata dalle preoccupazioni di molte famiglie, la dirigenza scolastica ha deciso che da lunedì 5 ottobre a mercoledì 7 solo gli alunni del primo anno sarebbero andati a scuola.

Tutti gli altri, dal secondo al quinto anno, dovevano restare a casa e svolgere la didattica a distanza. Chi, però, non aveva la disponibilità di strumenti per la Dad, poteva andare comunque a scuola. Appreso nella giornata di lunedì della negatività al tampone Covid-19 dell’alunna in isolamento domiciliare, il liceo Tasso ha deciso comunque di mantenere questa organizzazione fino a mercoledì, anche se non era più necessaria.

Non solo: la dirigente scolastica ha preferito allungare di altri due giorni questo periodo, fino a venerdì 9 ottobre. Perché decidere di prolungare la didattica a distanza che inevitabilmente reca dei problemi organizzativi agli studenti e alle famiglie? Inoltre da lunedì 12 ottobre in avanti la didattica, per tutte le classi a rotazione di due settimane, sarà svolta in presenza e a distanza, in alternanza di giorni tra due gruppi di ogni classe.

Come mai la dirigenza scolastica – ci segnalano alcuni genitori – opta per questa soluzione solo adesso? Forse perché proprio l’attenzione mediatica sul liceo Tasso ha fatto luce su un’organizzazione che aveva innescato la perplessità di molte famiglie?

Possibile che ad oggi, 8 ottobre, sia ancora necessario realizzare interventi strutturali per diminuire il numero di ragazzi costretti a svolgere la didattica a distanza?

Il liceo Tasso è un istituto storico di Salerno, qui si sono formati molti salernitani che poi hanno avuto successo in diversi ambiti di lavoro. È normale che catturi l’attenzione, non solo mediatica. Come è giusto che resti, con le adeguate misure organizzative, un punto di riferimento per l’istruzione scolastica della città.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Bravo Antonio ci sono tante altre scuole a Salerno e si parla solo del liceo Tasso. La scuola dei vip che si comporta peggio delle altre….

  2. Dedicato a tutti i commenti scurrili posti dai lettori contro la mia vecchia scuola “De rustica progenie, semper villana fuit”

  3. Non solo al Liceo Tasso ma anche fuori alle altre scuole: in via Gelso gli alunni del TRANI sostano indisturbati e ammassati davanti al bar dell’A. e soprattutto nella traversa senza sbocco tra il 65 e il 69.
    I ragazzi (clienti dello stesso bar) sono tutti senza mascherina.
    Non c’è stato fin’ora nessun controllo per verificare la situazione e per redarguirli!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.