Alunno schiaffeggiato, ispettori del Miur a Teggiano. “L’insegnante va punito”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Continua a tenere banco la vicenda dell’alunno schiaffeggiato dal docente a Teggiano per non avere indossato correttamente la mascherina. I compagni di classe del ragazzo – come titola il quotidiano “Il Mattino” – sono stati ascoltati dai carabinieri. Nel Vallo di Diano sono arrivate anche gli ispettori del Ministero dell’Istruzione. Il sindaco di Teggiano e la consulta degli studenti hanno parlato di “gesto gravissimo e di insegnate da punire”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Eh certo continuiamo così e poi non ci lamentiamo dei ciucci che vengono fuori. Poi riapriamo scuole e che riaprono a fare, tanto con studenti debosciati e ignoranti possono pure stare chiuse.
    Redazione i commenti anche se sgraditi vanno pubblicati altrimenti togliete la possibilità di fare commenti

  2. Si possono scrivere fiumi di parole pro e contro ma la violenza non è MAI giustificata!!! Se fossi stato io il padre della vittima delle violenze, avrei avuto la fortissima tentazione di “sbagliare” con il professore fuori dai cancelli della scuola e con questo voglio dire che violenza genera altra violenza.

  3. Bisogna educare a casa e non pretendere che lo faccia la scuola. I genitori di oggi hanno troppe cose da fare e pensano che basti mandare i figli a scuola per aver risolto il problema. il RISPETTO si insegna prima a casa.
    Ai miei figli ho insegnato: “La tua libertà finisce dove comincia quella degli altri”

  4. E’ finita l’epoca in cui si vedeva il docente(sopratutto il maestr0) come un secondo padre,al quale poteva scappare un ceffone in un momento di stress!Non sappiamo come si siano svolti i fatti.L’alunno ha assunto un comportamento strafottente? Un consiglio al docente: faccia tesoro dell’esperienza.Consideri gli alunni non come figli e adotti i provvedimenti che non fanno scalpore,così non si scomodano gli ispettori!!

  5. Il degrado della scuola non sembra aver fine…eppure i prodotti finiti di siffatta “educazione” sono sotto gli occhi di tutti a partire dal lunedì mattina e fino alla domenica sera. Classe 77.

  6. A voi commentatori vorrei chiedere? Secondo voi è uno schiaffo correttivo? A me sembra di no. (Viene preso pure per i capelli). Ma soprattutto uno che riceve uno schiaffo perché non dovrebbe reagire? Cosa ne sa uno se dopo lo schiaffo si ferma a questo, e non continua picchiando la persona? Ad esempio se uno di voi litigasse prenderebbe uno schiaffo, torto o ragione non credo che rimanga impassibile. Siamo seri sù

  7. X 75 old style
    Tu dovresti tornare a scuola, visto che non conosci la differenza tra è verbo ed e congiunzione.

  8. non ci sono parole… alunno senza mascherina, il prof lo richiama, l’alunno chissà come e cosa risponde, si arriva all’alterco ed alle mani perchè certamente esasperato dalla mancanza di rispetto e dai modi di questi giovani maleducati e tutto per tutelare gli altri alunni e sè stesso ma il prof deve essere punito? oggi viviamo in un’epoca dove c’è troppa libertà! meglio tornare indietro…

  9. Possiamo dire e scrivere tutto, siamo liberi di pensarla come vogliamo, ma secondo me la violenza non è mai giustificata. Un esempio: se fossi stato io il padre di quel ragazzo, sarei stato molto ma molto tentato di aspettare il professore all’uscita e “sbagliare” allo stesso modo che ha usato lui. Risultato finale: violenza genera altra violenza! Concludo: il prof deve essere messo in condizione di lavorare bene ma nel rispetto delle più basilari regole civili, quindi le mani le deve tenere al suo posto. Se il ragazzo ha sbagliato prima, lo si richiama, ma alla mani non si deve arrivare mai, altrimenti sarà sempre peggio…

  10. … se gli studenti sono debosciati è colpa di una classe d’insegnanti ignoranti e saccentiche che ormai non avendo autorevolezza e non volendo contribuire alla vita sociale di questa Nazione … non produce nulla …
    I GIOVANI SONO IL FUTURO E NON VANNO MALTRATTATI !!!

  11. Sentire i commenti di persone come queste che anno le orecchie solo per dividere la la loro testa demenziale,fa capire quanta deficienza c’è in giro,se era il figlio di uno di questi due trogloditi che anno risposto,sicuramente la colpa o meglio il professore era da arrestare,quindi trogloditi tacete che vi fa più onore e per il professore Rambo,licenziamento e alla famiglia del ragazzo,penalmente levateci anche le mutande,perché voglio ricordare che anche se l’alunno abbia torto,non si mettono le mani addosso,si usano mediti come l’espulsione e denunce

  12. Comunque smettetela di inventarvi cazzate…. non è stato preso a schiaffi per la mascherina. Se ci fate caso e fate bene attenzione, lo studente sulla sinistra che assiste alla scena ed è appena dietro al suo compagno preso a schiaffi, anch’egli non indossa la mascherina (è sul banco) quindi doveva essere preso a schiaffi anche lui??? Sarà successo qualche altra cosa tra i due, ma di sicuro a scatenare tutto non è stato l’uso scorretto della mascherina.

  13. Un insegnante che alza le mani ha sbagliato e perso due volte come persona e come educatore. Lo dico da insegnante di ragazzi di 15 anni

  14. Tanto clamore per uno scapaccione! Manco l’avesse preso a calci o pugni… Non voglio fare apologia del reato, ma mi sembra eccessiva la reazione avuta a livello nazionale. Pochi secondi di video non possono far capire qual è la reale situazione: il gesto andrebbe contestualizzati e, comunque, non mi sembra che l’insegnante maltratti il ragazzo, piuttosto utilizzi uno schiaffo correttivo nei confronti di un ciuccione grosso che avrà almeno 17 anni. Non ammetto ma Lorenzo è sicuramente il docente sbagliato ad alzare le mani, Però non mi sembra il caso di esagerare nelle reazioni. Ha tanti di noi è capitato di ricevere schiaffoni dalle maestri, ma non si trattava di veri e propri maltrattamenti. I veri maltrattamenti sono quelli nei confronti dei bambini all’asilo o degli anziani nelle case di cura che vengono offesi, umiliati, picchiati. In my humble opinion…

  15. Se gli studenti sono debosciati è per colpa degli stessi, dei loro genitori e della società che li circonda, non sicuramente dei docenti. Sempre più viziati, coccolati, con i soldi in tasca non se ne importano un fico secco di avere un’istruzione e un’educazione. Anche io ho avuto docenti di serie A e docenti di serie B, ma questo non mi ha mai fatto cambiare come persona. Che vogliamo aspettarci da questi ragazzi se i loro genitori sono i primi a irridere gli altri sui social, a guardare porcate in TV etc…

  16. L’insegnante doveva segnalare l’accaduto al preside e non arrivare alla VIOLENZA. Se l’avesse fatto a mia figlia a lui apriti cielo a mia figlia una esemplare punizione. Le mani
    al proprio posto sempre.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.