“Meno visitatori, più turisti” , la proposta alternativa a Luci d’Artista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
“Più turisti e meno visitatori”: è questa, in sintesi, la proposta avanzata da sei consiglieri di maggioranza, alternativa a Luci d’Artista in piena fase Covid. A lavorare a questa proposta sono i Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Paky Memoli, Corrado Naddeo, Pietro Stasi e Giuseppe Ventura che hanno ipotizzato la possibilità di concedere ai turisti parcheggi gratis, visite gratuite a musei e palazzi storici e un voucher – ipoteticamente di circa 100 euro – da spendere nei negozi e nelle attività presenti sul territorio comunale, esclusivamente durante il periodo di permanenza della città di Salerno. Lo scrive Le Cronache

L’evento Luci a Salerno deve essere, temporaneamente ed in tempi brevi, ripensato con intelligenza e soprattutto le risorse disponibili vanno sfruttate per come si può ma, soprattutto, per come si deve. Proprio a causa del delicato periodo che l’Italia vive, la città capoluogo si vede costretta a rinunciare ai visitatori che, ogni anno, arri vano a Salerno, soprattutto nei fine settimana, restando in città per poche ore ma puntando invece sui turisti, magari provenienti dalle regioni limitrofe con la volontà di pernottare per almeno due notti.

La Regione Campania, per la manifestazione natalizia, concederà un contributo di poco meno 700mila euro, per la promozione turistica dell’evento. La proposta dei consiglieri comunali di Salerno – e protocollata già ieri mattina – prevede la necessità, da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Napoli di adottare un programma differente, già ribattezzato “Più turisti, meno visitatori”.

Nello specifico, si offre la possibilità di arrivare con auto propria a Salerno mettendo a disposizione aree di parcheggio all’aperto (nella disponibilità della partecipata Salerno Mobilità) gratuitamente.

Di fatti, sono in tanti oggi quelli che non gradiscono utilizzare mezzi di trasporto collettivo anche per via delle condizioni sanitarie; accesso gratuito alla visita di esposizioni, musei, edifici storici (Castello Arechi, Museo Papi, Giardini della Minerva, Palazzo Fruscione, Complesso di Santa Sofia, Cripta del duomo, Museo dello Sbarco e quanto altro) e, sempre gratuitamente, i noti percorsi di trekking urbano appositamente studiati proprio perché Salerno è piena di meraviglie da scoprire ed assaporare; in ultimo, e fino ad esaurimento risorse, un contributo di 100 euro al giorno per ogni camera di B&b o albergo che venga prenotato per più di una notte (quindi dalla seconda in poi).

Tale contributo sarà totalmente vincolato all’obbligo fondamentale ed esclusivo, di essere speso presso attività commerciali di qualunque genere della città (taxi, negozi abbigliamento, negozi di oggettistica, bar, ristoranti, pizzerie, negozi di alimentari, di fiori etc aderenti alla iniziativa) e nel periodo di soggiorno.

“Ogni singolo euro impegnato in questo modo deve restare all’interno della economia cittadina – ha precisato il consigliere Corrado Naddeo – Gli strumenti tecnologici per realizzare l’obiettivo sono noti ed efficaci; basta rifornirli”.

I voucher, hanno sottolineato poi Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Paky Memoli, Pietro Stasi e Giuseppe Ventura potrebbero essere recuperati attraverso i risparmi derivanti dalla mancata spesa per straordinari alla Municipale, per la mancata spesa del piano eccezionale di sicurezza, per la mancata spesa relativa a straordinari per gli operatori di Salerno Pulita, aggiungendo i certi contributi della Camera di Commercio, di Federalberghi, Confcommercio e qualche istituto di credito Cooperativo del territorio, che potrebbe consentire di arrivare ad disponibilità reale di 1.5 milioni di euro che sarebbero in grado agire come moltiplicatore della spesa dei turisti da due notti in su, fino a tre volte, con una previsione stimata di entrate pari a 5 milioni di euro.

Presente all’iniziativa anche il capostaff del sindaco Enzo Luciano che ha accolto positivamente quanto proposto dai consiglieri, segno che la maggioranza prova ad essere più compatta che mai, con idee e proposte che trovano pieno sostegno da parte dalla stessa amministrazione comunale

fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Questi sono da mettere in isolamento per 5 anni sono dementi qui con sto virus pensano di portare ancora più gente demenziale subito in isolamento

  2. Ma e’ tanto urgente in questa fase della nostra vita questo evento? Allora perche’ chiudere la movida quando si finanzia un evento che attira le persone a stare insieme? La Regione Campania finanzia pure quando poi dice che dobbiamo stare al chiuso…….allora è vero che il business viene prima della salute? Non era piu’ corretto sospendere per quest’anno questa bella manifestazione?

  3. Cioè, un evento che porta solo problemi alla cittadinanza.
    Una manifestazione che attira solo boccaloni che non spendono niente.
    Giornate che costano care alla popolazione che deve pagare anche la corrente elettrica consumata.
    E questi geni preparano un buono per i turisti con i soldi delle nostre tasse, perché voglio ricordare che a Salerno abbiamo i balzelli comunali tra i più alti d’Italia.
    Il tutto con una pandemia in corso.
    Complimenti.

  4. Non spiegano come si limiterà l’afflusso di “visitatori”. La proposta determinerà, se attuata, un incremento dei flussi con tutte le conseguenze immaginabili sul piano sanitario. L’unica cosa sensata è non fare le luci d’artista …..

  5. Normale,strette sui locali e invece le tasche si gonfiano con i turisti,ecco lo schifo italiano,ma soprattutto di regole fatte solo per metterla in c… a chi non si gonfia le tasche

  6. La proposta è un’alternativa alle luci. Sembra quello che veniva chiesto da anni ma cari consiglieri non avete fatto i conti con il capo dei capi. Questa proposta assomiglia all’accoglienza che facevano a Firenze fino a qualche anno fa.

  7. CARISSIMI TURISTI,VISITATORI E NULLA FACENTI DEL RESTO D’ITALIA….
    NON LASCIATEVI INFINOCCHIARE DA CODESTI AMMINISTRATORI,CHE A DESTRA IMPONGNO REASTRIZIONI ANTICOVID…..E A MANCA FAVORISCONO ASSURDI E INUTILI ASSEMBRAMENTI,IN UN PERIODO ESTREMAMENTE DELICATO DAL PUNTO DI VISTA SANITARIO…PER I MOTìvi CHE PURTROPPO TUTTI CONOSCIAMO MOLTO BENE.
    LE LUCI D’ARTISTA,NELLO SPECIFICO SONO UNA GRAN FREGATURA,E UN GRANDE BLUFF MEDIATICO CHE VA IN ONDA OGNI 12 MESI……MA IN REALTA’ D’ARTISTICO NON HANNO NULLA,COME NON HA NULLA LA CITTA’ DI SALERNO SEMPRE PIU DEGRADATA,DA TUTTI I PUNTI DI VISTA.
    VENIRE A SALERNO NELLE PROSSIME FESTIVITA’ NATALIZIE,SAREBBE PER VOI TURISTI,UNO SPRECO INUTILE DI RISORSE E ENERGIE.
    INFATTI PER NON SCORAGGIARVI HANNO PENSATO DI OFFRIRVI ALCUNI SERVIZI GRATIS……..
    LA CONCLUSIONE E’ SEMPLICE………
    CHI SCEGLIEREBBE LIBERAMENTE DI SPENDERE I PROPRI SOLDI,IN UNA CLOACA…..SE NON CON UNA PROPAGANDA FALSA E INGANNEVOLE,COME LUCI D’ARTISTA……E VARIE?
    ………OVVIAMENTE NESSUNO……..MA SE GLI OFFRIAMO QUALCOSA GRATIS …..(PENSANO LORO)…….3 4 PEZZENTI FORSE ARRIVERANNO………
    MA SI SARANNO DIMENTICATI DEL COVID…..
    CARI TURISTI EXTRA SALERNATANI…RESTATE A CASA A SALERNO SIAMO QUASI TUTTI INFETTI….NON VI CONVIENE VENIRE A SALERNO………..E POI DICIAMOCELA TUTTA………
    FA CI T C………CAMPA’…………..CHIST NUNNE’ PERIOD……E LAMPADIN………….E CHEST E’.

  8. Mai il Governatore sempre pronto ad esibirsi nelle varie Tv con le barzellette e gag che lo hanno reso famoso cosa ne pensa delle luci d’artista per quest’anno disastrato? O come sempre predica bene anzi benissimo visti risultati e razzola male? Vorrei capire io da cittadino comune come facciamo in questa maledetta annata che ha come protagonista assoluto il Covid19 ad evitare gli assembramenti e conseguenti contagi che da esso derivano. O la movida fa parte del veicolo del contagio come male assoluto e l’affluenza per le luci d’artista è esente da questi contagi? Poichè lo show business deve comunque andare avanti (a detta di alcuni consiglieri comunali) provo una rabbia enorme e una paura che da essa manifestazione (luci d’artista) possa derivare l’ennesimo disastro che si poteva evitare e che una politica scellerata scriteriata e manichea non ha evitato. Un ultimo pensiero ma la Regione Campania quel finanziamento destinato alle “luci d’artista” non poteva dirottarlo, solo per quest’anno visti i guai che abbiamo, per aiuti agli indigenti che corrono il pericolo, grazie al Covid19, di passare le feste Natalizie ancora peggio degli altri anni. O questi non contano……in quanto avendo votato il potente ne puo’ fare a meno?

  9. Chi decide per questa manifestazione di fine anno e’ da denuncia penale: diffusione, organizzata, di malattia potenzialmente mortale COVID 19.
    Ma si sta’ parlando tanto di chiusura, di restrizioni, di contagi, ricoveri, morti e questi deficienti di politici organizzano raduno di turisti per diffondere ancora di piu’ la pandemia. ASSURDOOOOOOOOOOOOOOOO!
    La popolo granata mette ovunque striscioni contro LOTITO, non ho visto un rigo di contestazione a questa assurda manifestazione!!!!

  10. Bisogna protestare se hanno intenzione di mettere le lucine cinesi. Come si fa a fare i sacrifici mascherine e distanze e poi fare assembramento e confusione con tanta gente Assurdo. RACCOGLIERE LE FIRME PER EVITARE QUESTA BARZELLETTA.

  11. Pezzenti . Sempre a rompere, sempre a denigrare la propria città. Bastardi spero non siate di Salerno. Voi che siete andati in vacanza ora vi preoccupate delle presenze a salerno. Voi non siete salernitani. Voi siete paesanotti oriundi che volete stare a far nulla, fate propaganda ai vostri paeselli di origine e vorreste Salerno nell’oblio. Salerno è bella, ha storia, ha tradizione. Senza flussi muoiono attività e ci saranno dusoccupati. Ma a voi che ve ne frega figli di papà con la casa ereditata al centro…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.