Minori, progetto Educare: 145mila euro per il Comune di Pontecagnano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ stato ammesso a finanziamento il progetto Y.E.S. (Youth in Empowerment Strategies): giovani in azione!,  nell’ambito dell’Avviso Pubblico EduCare, indetto  dal Dipartimento per le politiche della famiglia – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Un’iniziativa che destinerà al territorio comunale di Pontecagnano Faiano € 145.000,00 per attività ludico-educative gratuite rivolte a minori dai 12 ai 16 anni e alle loro famiglie.

Saranno realizzate cacce al tesoro tra i quartieri, laboratori di: danze urbane, scrittura musicale, realizzazione di opere luminose da esporre in città, sport in acqua, pilates, ginnastica posturale, escursioni a cavallo.

Il partenariato di attuazione del progetto è composto dal Comune di Pontecagnano Faiano, la Cooperativa Sociale Fili d’erba (in qualità di ente capofila), l’Istituto Comprensivo Eleonora Pimentel Fonseca, la Cooperativa Sociale “Un Tetto Per Tutti” e l’Asd Ginnastica Salerno.

Scopo della manifestazione è quello di incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria da COVID-19.

“Si rafforza il nostro impegno per garantire la giusta ripresa ai ragazzi del territorio, che necessitano più che mai del supporto congiunto delle istituzioni, della scuola, delle associazioni e delle famiglie. Insieme, possiamo affrontare qualsiasi sfida, sempre sulla base di progetti di alto contenuto valoriale, che ci pongano tutti nella condizione di educare ed educarci a promuovere le azioni, piuttosto che a subirle”, ha affermato il Vice Sindaco Michele Roberto Di Muro.

“Un’altra bella notizia per il nostro Comune: insieme a tutti gli altri enti coinvolti, portiamo a casa un risultato pari a ben € 145.000,00 da destinare ai giovani dai 12 ai 16 anni ed alle rispettive famiglie. Nell’epoca dell’isolamento fisico e sociale, promuoviamo progetti che, nell’ambito del rispetto tassativo delle norme previste, promuovano la vicinanza e la comunanza di idee e di intenti. Consentire ai ragazzi di continuare a vivere, e non solo ad esistere, significa indirizzarli verso la normalità, il gioco, la passione per le cose autentiche”, ha concluso il Sindaco Giuseppe Lanzara.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.