De Luca chiude scuole e atenei in Campania. Ministro Azzolina: “Decisione gravissima”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
27
Stampa
Il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, vara ulteriori misure di contenimento dopo l’impennata di contagi di coronavirus in Campania.

Il governatore ha detto che fino al 30 ottobre le attività scolastiche sono sospese in tutta la Regione e le lezioni sono consentite solo “a distanza”. Didattica da remoto anche in università, con l’eccezione delle matricole.

Il ministro Azzolina: “Decisione gravissima”.

Il ministro attacca: “De Luca ha sbagliato” – Il ministro dell’Istruzione dice che quella del presidente della Campania è stata una disposizione “profondamente sbagliata e anche inopportuna. Sembra ci sia un accanimento del governatore contro la scuola. In Campania lo 0,75% degli studenti è risultato positivo a scuola e di certo non se lo è preso a scuola. La media nazionale è 0,80. Se c’è crescita di contagi non è di certo colpa della scuola”.

La stretta della Campania

Le misure sono state prese dalla Regione Campania perché nelle ultime 24 ore è stato superato il saldo di 800 unità tra nuovi casi e guariti, parametro che il governatore aveva indicato come soglia per “chiudere tutto”.

Scuole chiuse per due settimane

Niente lezioni in presenza quindi in tutte le scuole primarie e secondarie fino alla fine del mese e sospese le attività didattiche e di verifica in presenza anche nelle università, con l’eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

Vietate le feste

Nella nuova ordinanza della Regione si vietano inoltre le feste, in luoghi pubblici, aperti al pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, e si sospendono le attività di circoli ludici e ricreativi. Vietate anche le cerimonie civili e religiose. Agli enti e uffici competenti viene raccomandato di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza e bar e ristoranti non possono vendere  cibo da asporto dalle 21, mentre resta consentito il delivery senza limiti di orario.

Niente assembramenti e mobilità incontrollata

Sono inoltre state adottate “misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilità difficilmente controllabile”. Nell’ordinanza si sottolinea “il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

27 COMMENTI

  1. Un altra grande figura istituzionale espressa dal movimento 5S. Ma dove li scovate? nell’umido sotto i sassi?

  2. Mai dato ragione a questo ministro ma stavolta ha ragione De Luca ha esagerato il problema non e li nella scuola e bastava formare delle zone rosse per cominciare e confinare i contagiati, toccare la scuola in questo modo era solo la.scelta finale.

  3. Io sono di Salerno e con 21 contagiati in tutta la provincia chiudere le scuole e davvero esagerato.

  4. Adesso incominciano i balletti tra ministri e de luca, una scena ahimè, già vista per troppo tempo,ormai il covid mette a nudo tutte le disfunzioni, le incapacità, la mancanza di coordinamento tra stato e regione, tipiche di un paese come l’italia. per carità, all’estero stanno peggio, ma almeno quando prendono una decisione sono compatti… da noi ……..

  5. Kiudere le scuole non migliora la situazione…anzi …tutti i ragazzi k nn andranno a scuola staranno x strada…e i bambini ne risentiranno tantissimo nella loro crescita…kiudere le scuole quando il problema è il menefreghismo k c’è x strada m sembra 1decsione stupida

  6. Decisione gravissima rispetto a cosa?Il Governatore ha delle responsabilità ?Sul piano della gestione dei soldi pubblici,ho letto che i malati Covid in Campania costano molto piu’che in Lombardia o nel Veneto.Non vorrei dire quanto di piu’,vista la differenza abnorme,ma sicuramente un intervento della Magistratura sui costi Covid nella nostra Regione servirebbe per chiarire se vi siano ipotesi di reato,sempre secondo un articolo nel web.Il discorso della Scuola e’pesante perche’i ragazzi prendono mezzi pubblici e sono finestre spesse volte asintomatiche per gli over 65.Il dato non va visto tra i ragazzi a scuola ma tra i nonni che li sostengono.Dubito che si possa scovare un asintomatico se non attraverso la sintomatologia manifesta tra adulti e anziani.Occorerebbe calcolare quanti tra quelli in terapia intensiva siano stati contagiati da under 18.Veniamo alla follia del Governo:No ai bar aperti nelle 24h..e l’assembramento lo spostiamo alle 18?I mezzi pubblici con 20 euro al barile del petrolio potevano essere compensati da prezzi calibrati della benzina grazie alla crisi petrolifera ma nessuno ci ha pensato a rinforzare il trasporto su gomma tra taxi,auto private e moto.Negli spazi pubblici non ci sno agenti.Chi controlla il rispetto delle distanze?Io vedo ragazzini con mascherine abbassate,basta farsi un giro davanti la centrale del latte o non so fuori dal Tasso o fuori dalle scuole per vedere come circolano i ragazzi:Non e’un loro problema!Infatti e’un problema degli over 65!Il Governatore non e’un legislatore sia chiaro ma secondo me nonostante abbia responsabilita’enormi nel nn aver potenziato niente tra trasporti ospedali controlli e costi,almeno e’lineare con l’aumento dei casi e delle terapie intensive.De Luca dice chiaramente che se collassa la linea ospedaliera siamo alla frutta perché mancano posti e spazi per urgenze non covid.Il rischio di un collasso e’altissimo e prova a tutelare la Regione Campania in una situazione francamente disastrosa per mezzi uomini e risorse.Ha responsabilita’sulla gestione Covid?Basta vedere la spesa pubblica per ogni malato,compararla con altre Regioni e se vi sono evidenti differenze macroscopiche,allora dovra’agire la Magistratura con durezza.Noi comuni cittadini possiamo solo assistere impotenti ad una gestione irrazionale delle risorse collettive.

  7. Questa cosa inutile della Azzolina ha tenuto le scuole chiuse per 6 mesi e l’unica soluzione che ha trovato sono i banchi monoposto, che non sono mai arrivati. Dopo un mese di scuola (in alcune regioni due settimane) abbiamo già 6000 alunni e 1000 insegnanti contagiati. Sono pochi? Moltiplicate per tutti i contatti dei 7000 in questione e vedrete dove arriviamo. Invece del bonus monopattino (che sarà gestito con un click day il 3 novembre – ovvero saranno concessi i bonus ai più veloci nella richiesta) avrebbero dovuto potenziare la connettività per le lezioni a distanza per le superiori, dove c’è grande pendolarismo, e limitare a elementari e medie le lezioni in presenza perché questi alunni vanno a scuola a piedi o accompagnati dai genitori. Il grosso problema, infatti, è il trasporto pubblico che non può essere in alcun modo potenziato nel breve periodo perché bisogno acquistare i mezzi ed assumere i conducenti.

  8. Le scuole erano le ultime cose da chiudere. Il ministro a pienamente ragione. Errore imperdonabile!!!!!

  9. governo di incapaci e incompetenti… paghiamo il fatto di avere a Roma una massa di persone che non hanno un minimo di preparazione politica e visione di stato.

  10. Big Boss ha parlato. Lui al di sopra di tutto e tutti. E tra poco metterà in ginocchio la nostra economia. Fortunatamente io non rientro ne in quelli che l ha votato ne in quelli che deve chiudere per lockdown visto che ho un attività che può restare aperta. Nelle pkke andrà solo a voi…e mi raccomando fate i cortei solo per la salernitana e gli striscioni cbe siete proprio bravi, a guardà a zeppl ma bravi

  11. Non ci posso credere cose da pazziiiiiiiiiii. Poveri figli e poveri genitori. BISOGNA FARE QUALCOSA

  12. Il Ministro più cretino della storia repubblicana. Solo i 5 stelle potevano offrire uno spettacolo del genere. Il movimento degli idioti

  13. azzolina proprio tu,incompetente e pagliaccia,poi ci mettiamo anche de luca il dittatore,allora questo circo è al completo

  14. E ora? Lo avete votato? Non vi lamentate e state zitti se chiude tutto… dovete stare muti. Voi a fare la fame e lui a prendere 13000 euro al mese… e votatelo ancora la prossima volta continuando a stare zitti

  15. non a settembre insieme alle scuole riaperte….ma questo lo capisce anche un bambino, tranne la lampadina che si accende a comando….

  16. Mi sa che Tempo fa hanno chiuso anche la tua scuola, visto l’imperdonabile errore di grammatica che hai fatto…

  17. chiudi le scuole fino al 30 poi che succede… nulla perchè i mezzi pubblici per il trasporto degli studenti non ci sono, nel numero tale da evitare l’affollamento… e allora? Non facevi bella figura a non aprirle proprio, anzichè chiuderle dopo nemmeno 3 settimane … lo avete votato zitti… non criticata la Azzolina che non c’entra niente in questa storia

  18. Il festival delll’incompetenza. Ambedue hanno un posto sicuro nell’umido, tanto caro al nostro presidente!!

  19. e la signorina che è in campagna elettorale continua insieme ai suoi amichetti in Campania…il referendum il referendum….che non serve a una mazza e ci avete fatti ammalare tutti, STRONZI!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.