Salerno, s’incatena davanti alla Sala Varese: “Vi state prendendo le nostre vite”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Singolare forma di protesta da parte di uno dei ristoratori salernitani contro la nuova ordinanza firmata da Vincenzo De Luca. Francesco Costantino, direttore della “Sala Varese” nella serata di ieri – come scrive il quotidiano “Le Cronache” – si è  incatenato dinanzi al cancello d’ingresso al suo locale. “Vi siete presi l’ultimo briciolo di dignità – ha scritto in un post pubblicato sul suo profilo Facebook – Non ci siamo mai arresi di fronte a nulla, ma con questo vi state prendendo le nostre vite”. A scatenare le polemiche gli orari di chiusura delle attività commerciali, ulteriormente restrittive rispetto alla precedente ordinanza emessa solo alcuni giorni fa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. quando ero ragazzo i locali chiudevano anche prima. I ristorato seri prosperavano comunque. Non lamentatevi troppo, perchè se va avanti così il lockdown ci sarà comunque ma spontaneo, non imposto.

  2. cambia mestiere, lo sai che c’è gente che fa la fame da decenni in Italia?? mentre tu per decenni ti sei abbottato e fatto una vita da Re?? che gente

  3. Ovviamente aspettiamo i commenti dei soliti sfigati, quelli che non hanno mai fatto niente nella vita, ma si ritrovano lo stipendio fisso. Immagino già come sfogheranno le loro frustrazioni:” Chiudere tutto, prima la salute, frègati,etc”. Questa è gente che non serve a niente, ma soprattutto gente ignorante. Se avessero avuto almeno un neurone, avrebbero sostenuto i commercianti. Molti pensano “che mi frega, lo stipendio mi arriva lo stesso”, ma è un’illusione! Il tessuto economico italiano si regge sulle piccole e medie imprese. Quindi se chiude, ad esempio, un ristorante, perderanno lo stipendio i dipendenti e perderanno un cliente i fornitori, vi è chiaro? E’ una reazione a catena! Vabbè. perdo tempo, qui il 99% l’unica cosa che sa fare è andare sul balcone e idolatrare De Luca. Divertitevi….

  4. Ma si chiudiamo tutto se non moriremo di COVID, moriremo di fame, ma si diamo addosso ai gestori dei locali…che vogliono… stiano a casa … come staranno a casa anche i loro dipendenti tanto prenderanno dall’INPS la indennità di disoccupazione … siamo responsabili, come dice qualche ebete, niente assembramenti… anzi il gelato,la pizza, il panino, il liquorino prendetevelo a casa che è meglio

  5. Ognuno pensa ai c..avoli suoi: Ranner pensa a correre,il ristoratore/commerciante pensa ai suoi affari, i genitori che lavorano pensano a dove parcheggiare i loro figli, quando sono state aperte le scuole ,qualcuno :se mio figlio si contagia la responsabilità è di De Luca, le scuole si chiudono: “perchè le ha chiuse”.Ma che popolo di lamentosi siamo.E’ stato eletto con il 70% delle preferenze,quindi la maggioranza, allora lasciatelo lavorare che ,bene o male,cerca di salvaguardare la salute di tutti,visto che purtroppo il sud a ,livello di strutture ,è da secoli che soffre.

  6. Il tizio incatenato non ha tutti i torti, per come la vedo io la chiusura doveva essere imposta alle 23.
    Ci vorrebbe più responsabilità da entrambe le parti.
    Ma che vuoi fare, qui siamo a delucaland, decide tutto il re delle lucine cinesi.

  7. Runner hai ragione da vendere :purtroppo il salerninfame abitante di delucalandia oltre alla cattiveria è saturo di ignoranza.
    Mi ricordo un anziano che diceva : ed aggiungo si bea della propria stoltezza

  8. Carissimi lettori,
    veniamo da un lockdown che sicuramente da una parte ci ha tenuto a galla e da una parte ci ha affondato(economicamente).
    A poco a poco, il cerchio si restringerà fino a possibili copri fuochi serali.
    Per tutti quelli che dicono:” ma perchè il Covid c’è solo dopo le 18?, oppure perchè il Covid non c’è sui mezzi pubblici?”.
    Ci rendiamo conto che viviamo in Italia?
    Abbiamo carenza di strutture e personale ospedaliero, ramo stradale pietoso, infrastrutture decadenti (vedi ponti crollati etc…).
    Ma in tutto questo marasma la sanità è ancora pubblica(con tutte le differenze tra nord e sud) per cui in linea di principio
    possiamo ricevere assistenza e cure ospedaliere.

  9. Di sapere se durante il periodo della Peste, della Spagnola, del colera …la gente si lamentava così …stiamo fronteggiando una Pandemia Mondiale che ha fatto 1.000.000 di morti, ma secondo voi si può fare questo bordello per non poter andare in discoteca in palestra al ristorante….
    Moratoria dei fitti, dei mutui, delle tasse, 600 euro e pensate alla salute vostra e dei vostri cari.
    Ricordate la SALUTE è la prima cosa.

  10. Ancora non capisco perché le persone non possano assumersi la responsabilità personale della gestione del rischio di infezione ma debbano assumersi la responsabilità economica e fiscale di un blocco del lavoro che ha messo in ginocchio i liberi professionisti e le pmi.
    Un blocco imposto dalla classe politica che rappresenta uno stato che non è più garante, ma ignorante, inadeguato e privo di ogni responsabilità.

    Ovviamente non mi aspetto che questo ragionamento venga colto dai parassiti statali di qualsiasi grado e livello.

    A volte mi consolo ragionando sul fatto che l’emergenza è sul Covid e non su una malattia come l’AIDS altrimenti davvero ci sarebbe stato da ridere.

  11. Assistenza sanitaria??? Ma che ignoranti siete… Non si è potuto fare alcuna visita durante la chiusura e nemmeno ora si è riaperto per tutte le visite anzi adesso paghiamo tutto prima degli altri anni, ma che dite, De Luca le lucine le metterà lo stesso perché da lì ci mangia, se tutta la Campania finisce sul lastrico a chi si chiederà aiuto? Ai suoi amici della camorra….. Tutto torna ed ecco che fintamente ci sono nn so quanti fanta casi di covid… Povero chi lo vota ancora sto delinquente.

  12. Se tutti e dico tutti AVESSERO avuto fin dal principio e sempre ottemperato scrupolosamente con responsabilità altruismo senso della collettività e disciplina tutto ciò non sarebbe stato necessario, invece egoismo retropensiero ipocrisia ignoranza menefreghismo non ha prodotto questo risultato. E per cosa per dare sfogo a chè di indispensabile. Pensate ai vostri genitori nonni e al periodo della guerra cosa è stato quel triennio ed oggi non siamo in guerra verso un nemico comune invisibile? Sti sciacquetti odierni non sono capaci di dare un freno ai loro futili sollazzi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.