Il Cts in pressing sul governo: lezioni a distanza nei Licei e locali chiusi alle ore 22

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Il governo è in qualche senso sott’assedio per l’adozione di misure ancora più restrittive, al fine di cercare di frenare la nuova ondata di contagi e, soprattutto, di scongiurare un nuovo lockdown nazionale. Il Comitato Tecnico scientifico – come titola il quotidiano “Il Mattino” – va in pressing e chiede lezioni on line al liceo e locali chiusi alle 22. Già oggi il premier Conte potrebbe varare un nuovo Dpcm.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. ma bastaaa, perchè non si inizia a contare solamente i malati come per tutte le altre malattie???? lo capite che il trucco sta proprio in questo? per quale malattia si contano gli asintomatici? pensateci: per nessuna. Contate i malati, smettetela di chiamare contagiato o morto covid qualunque malato o morto per qualunque altra cosa, e la pandemia finirà in un secondo.
    A che serve chiudere alle 22? se questi sono i tecnici stiamo inguaiati. Serve solo a uccidere la società e l’economia reale.
    Piuttosto perchè non ci parlate del costo di ogni contagiato covid in Campania secondo il documento dell’autorità anticorruzione? lombardia 5 mila e rotti, campania 76 mila e rotti euro per ogni contagiato. Ecco, diteci il perchè di quei 71 mila e rotti di differenza.
    Ma no, meglio scaricare sempre e tutto sugli altri, sui presunti cafoni, sulla inesistente movida, sui ragazzi, sempre degli altri è la colpa. Come pure quei deficienti che danno la colpa a chi è andato in vacanza a luglio: lo sapete che sono passati quasi tre mesi e l’incubazione è meno di due settimane? gente col cervello inesistente

  2. Gli unici paesi non totalitari che siano riusciti ad arginare l’epidemia sono Corea del Sud e Giappone. Come ci sono riusciti: cultura del distanziamento fisico, igiene, mascherine e tracciamento ma anche trasporti pubblici efficienti. Se non si adottano le stesse misure sarà un continuo invocare interventi drastici per poi lamentarsi degli effetti che producono sull’economia, sulla vita sociale e sulla psicologia delle persone. Sarebbe anche auspicabile che la politica si astenesse dal cavalcare il malcontento popolare e luminari veri o presunti rimanessero nel loro seminato senza lanciare messaggi ambigui che producono danni incalcolabili.

  3. Vuoi dire che in Korea e Giappone non hanno limitato le chiusure di bar ristoranti palestre cinema e teatri?
    Vai a zappare invece di dire palle negazioniste!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.