La Salernitana dilaga sul Pisa: Kupisz cala il poker

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Un immenso Gennaro Tutino stende insieme alla sua Salernitana il Pisa all’Arechi. Il calciatore di proprietà del Napoli segna, confeziona assist e apre spazi per i suoi compagni. Toscani ben messi in campo ma sciuponi sottoporta. Al contrario proprio di Tutino che la sblocca al 27′. Nella ripresa entra Kupisz che sfrutta una palla vagante e centra il 2-0. Dopo poco Tutino ancora in ripartenza trova un 3-0 da antologia. Ospiti sulle gambe e ancora Kupisz in una mischia creata da Tutino cala il poker. All’80’ rigore per i nerazzurri e Marconi trova il gol della bandiera. Finisce qui, sotto gli occhi di un soddisfatto Lotito una buona prestazione della Salernitana, pragmatica e concreta, e la classifica sorride.

All’Arechi oggi alle 14, dunque, la Salernitana (ri)tornerà in campo dopo le due settimane di pausa. E lo farà sfidando il Pisa in un Arechi ancora semideserto, aperto soltanto agli addetti ai lavori. Mister Castori dovrà fare a meno di due calciatori, ovvero di Gondo e del difensore Bogdan, costretti a restare a casa per un problema di natura muscolare. Tornano a disposizione Mantovani e Dziczek, soltanto tribuna per Micai. Tra i pali Belec, difesa a quattro con Casasola e Lopez esterni e Gyomber (scampato pericolo covid) e Aya centrali. In mediana ecco Capezzi con Di Tacchio con Lombardi e Cicerelli cursori di fascia. In attacco ecco Djuric e Tutino. Nel Pisa forfait di Vido che non va neanche in panchina. Non partono dall’inizio i due ex del match Soddimo e Palombi. In attacco Masucci e Marconi saranno le punte terribili appoggiate da Siega. In mediana un figlio d’arte con il papà conosciutissimo a Salerno, ovvero De Vitis. Arbitra Ghersini di Genova.

LA PARTITA

Clima variabile e umido all’Arechi, campo pesante per la pioggia delle ultime ore. Parte aggressivo il Pisa che chiede subito un contatto in area Marconi-Aya, Ghersini lascia correre. Dopo poco ci prova si Gucher che Lisi senza fortuna. Ci prova Djuric di testa sfera alta. Al 20’ Capezzi servito da Tutino sciupa una buona palla in area toscana. Mazzitelli vede Belec fuori dai pali ma la sfera va fuori. Al 25’ destro di Gucher, vola Belec a deviare in corner. Sul capovolgimento di fronte al 27’ Belec innesca Tutino sulla sinistra, l’ex Cosenza si invola e dinanzi a Perilli lo trafigge con un diagonale chirurgico. Granata in vantaggio e gioia Castori. Al 35’ dopo una timida reazione pisana ci prova Casasola in spaccata, Perilli c’è.  Nel finale ci riprova Tutino, stavolta non va. Finisce con il Pisa in attacco la prima frazione.

SECONDO TEMPO

Castori cambia le carte in tavola ad inizio ripresa, ecco Kupisz e Schiavone per Lombardi e Capezzi. Pisa con lo stesso undici. Marconi di testa dopo sei minuti impegna Belec che si salva con un miracolo. Dopo un colpo di testa di Djuric entrano nel Pisa Birindelli e l’ex Soddimo al posto di Belli e Siega. Casasola al 55′ imbecca Tutino in area che salta due uomini, palla ribattuta e sfera a Kupisz che di forza pesca il 2-0. Il Pisa inserisce Palombi altro ex e Sibilli, ma in contropiede ancora Tutino di destro mette il sigillo alla gara. I toscani crollano e in una mischia in area ancora Kupisz di potenza sul primo palo cala il poker. Entrano Antonucci e Andre Anderson per Cicerelli e Tutino che si gode la mini standing ovation. Esce Lisi per Meroni, intanto calcio di rigore per il Pisa, Marconi dal dischetto spiazza Belec per il gol della bandiera. I toscani cercano di salvare la faccia, Soddimo sfiora il 2-4. Dopo l’opportunità per Gucher Giannetti rileva Djuric che esce lo stesso tra gli applausi. Nel finale ammoniti Mazzitelli e Anderson. Dopo 4′ di recupero finisce cosi, poker granata contro un buon Pisa e Lotito gongola.

TABELLINO

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Lopez; Lombardi (1′ st Kupisz), Capezzi (1′ st Schiavone), Di Tacchio, Cicerelli (33′ st Antonucci); Djuric (40′ st Giannetti), Tutino (33′ st Anderson). A disposizione: Adamonis, Mantovani, Karo, Iannoni, Dziczek, Veseli, Baraye. Allenatore: Castori.

PISA (4-3-1-2): Perilli; Belli (8′ st Birindelli), Caracciolo, Benedetti, Lisi (36′ st Meroni); Gucher, De Vitis (16′ st Sibilli), Mazzitelli; Siega (8′ st Soddimo); Masucci (16′ st Palombi), Marconi. A disposizione: Kucich, Colnago, Pisano, Masetti, Alberti. Allentore: D’Angelo

ARBITRO: Ghersini di Genova (assistenti: Imperiale e Rossi – IV uomo: Maggioni)

RETI: 27′ pt, 18′ st Tutino (S), 12′ st, 26′ st Kupisz (S), 37′ st rig. Marconi (P)

NOTE. Spettatori: 100 circa su invito. Ammonito: Mazzitelli (P), Anderson (S). Angoli: 3-7. Recupero: 1′ pt – 4′ st

45′ – 4′ di recupero

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Quest’anno prevedo tanti fegati spappolati tra gufi e portasfiga vari.il sabato andato a fare una passeggiata,lasciate stare la Salernitana che ve facit o sang amar…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.