De Luca accerchiato da Tar e ministro: “Scuola sicura, la Campania ci ripensi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Da un lato c’è il Tar e dall’altro il ministro dell’Istruzione Azzolina. Il governatore Vincenzo De Luca è accerchiato, dopo l’ordinanza di sospendere l’attività didattica in presenza sull’intero territorio regionale. Il tribunale amministrativo, di fronte al quale è stato presentato un ricorso, chiede a De Luca di “giustificare la chiusura”. Per la titolare del dicastero dell’Istruzione “la scuola è sicura e la Campania ora deve ripensarci”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. sarebbe assurdo che il TAR sospenda l’ordinanza. Nulla può essere più importante della salute pubblica. Riguardo all’innominabile ministro, vada a nascondersi lei e i suoi banchi monoposto.

  2. Un ingresso scaglionato x tutti..esempio :
    I licei alle 8… i tecnici alle 8.30… gli altri alle 9. La settimana successiva a scalettare.
    I presidi manager guadagnano pure troppo… ma alla fine non sono manager… non hanno mentalità.. visione… organizzazione di tipo aziendale.
    Ingressi scaglionati anche x uffici… così si evitano assembramenti davanti alle scuole e sui mezzi pubblici.

  3. Ma dico io ma questo ministro azzolini ci fa o ci e,ma chi l ha messa,dopo un estate a fare i propri comodi adesso non capisce il problema,perché non si e preoccupata dei trasporti, mi deve spiegare come si fa il distanziamento davanti alle scuole superiori, ma in tutto il mondo non solo al sud.
    Per questo prima di parlare e meglio essere realisti,perché la mattina non di veste e prende il pullman o più di uno per andare a scuola,vede quanta gente e nel pullman.
    Per me de Luca fa bene,le scuole superiori anche se attrezzate non sono raggiungibili in sicurezza e non e controllabile il distanziamento in ingresso e uscita

  4. Bloccate anche l’Istituto comprensorio Giovanni Paolo II che hanno deliberato la DAD per scuola infanzia !!!!!!
    Assurdo

  5. Qui l’unico da biasimare è De Luca non ha fatto niente il problema non è nelle scuole ma fuori. Un grande plauso al ministro Azzolina per le sue giuste affermazioni. Da difendere ad ogni costo il diritto all’istruzione.

  6. APRIRE LE SCUOLE SENZA METTERE IN SICUREZZA GLI STUDENTI SUGLI AUTOBUS E AGLI INGRESSI E ALLE USCITE DI SCUOLA è UN SUICIDIO PERCHE’ AUMENTA IL RISCHIO DI CONTAGIO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.