Covid e incompetenza: il dramma di una donna di Salerno con sospetto tumore al seno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
In Campania a causa dell’aumento dei contagi da covid sono sospesi i ricoveri programmati sia medici che chirurgici nelle strutture ospedaliere pubbliche; analogo provvedimento è stato deciso dall’Unità di Crisi regionale per le attività ambulatoriali negli enti del Servizio sanitario nazionale (ad eccezione di quelle urgenti, nonchè di quelle di dialisi, di radioterapia e oncologiche-chemioterapiche).

La nota dell’Unità, di Crisi è stata inviata ai direttori generali delle Asl, delle Aziende ospedaliere, delle Aziende ospedaliere universitarie, dell’Istituto per i tumori ‘Pascale’. E’ possibile effettuare solo ricoveri con carattere d’urgenza ‘non differibili’ e la sospensione è valida per tutti i ricoveri programmati ad eccezione di quelli per pazienti oncologici

Una situazione che non tiene conto, però, di alcune emergenze e del dramma di chi è costretto a fare delle indagini per scoprire se si ha oppure no il cancro. La storia che raccontiamo di seguito è quella di Daniela Vesovic una 48enne con sospetto tumore al seno.

La donna si è imbattuta nella scarsa competenza di un operatore del CUP contattato per prenotare un esame urgente e con l’ordinanza di stop ai ricoveri programmati (anche se qui urge un chiarimento non solo per i pazienti oncologici ma anche chi sospetta di avere il cancro e deve fare indagini)

ECCO IL RACCONTO DI DANIELA

Mercoledì 14.10.2020 telefono al CUP per prenotare, presso l’ospedale di Salerno, un esame che mi era stato prescritto dalla Brest Unit:  Es.citologico da agoaspirazione nas e prelievo citologico.

Sulla prescrizione ospedaliera erano riportati gli esami uno di seguito all’altro. Il mio dottore scrive entrambe le diciture, sulla stessa ricetta. L’operatore al telefono del CUP, però, mi dice che non va bene  e bisogna mettere le diciture su ricette separate.

Preso atto della cosa corro dal dottore a cui chiedo di cambiare la ricetta e produrne due così come indicato dall’operatore al telefono.

Con le due ricette in mano chiamo lo stesso operatore (HO LA BRUTTA ABITUDINE DI SCRIVERE IL NUNERO DI IDENTIFICAZIONE DI CHI MI RISPONDE) e mi sento dire che si è informato e che andava bene la ricetta precedente, quella unica con tutti gli esami indicati in un solo foglio.

Ormai si era fatto tardi e non sono potuta tornare dal medico per cambiare ancora una volta la ricetta.

Questa mattina 19.10.2020 telefono al CUP per prenotare, con la ricetta giusta (quella che già avevo inizialmente) e mi sento dire che è intervenuta l’ordinanza del Governatore Vincenzo De Luca che ha bloccato le prenotazioni.

Alla fine: Premesso che non si miore di solo Covid ma se l’operatore del Cup fosse stato meglio addestrato al suo lavoro avrei fatto la prenotazione mercoledì 14 ottobre e adesso saprei quando andare a fare questo esame per sospetto carcinoma mammario che ho rappresentato all’operatore in quanto avevo letto che, per quanto riguarda l’oncologia non vi era sospensione.

Daniela Vesovic 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. In questo caos c’è la tragedia vecchia dell’incompetenza e disorganizzazione della sanità. Dobbiamo solo pregare e sperare di non ammalarci mai!! Il che è un po’ difficile.

  2. Come sappiamo bene tutto quando si tratta dei propri interessi… Poi se andiamo in banca.. All ‘INPS… All le poste… All’ agenzia delle entrate… Troviamo la medesima “incompetenza”.. Vogliamo tutti guardare prima nel nostro sacco?

  3. In effetti si trattasse di un caso isolato… Potrebbe essere… Per assurdo… Anche tollerabile.. Ma a Salerno questo livello… Men che mediocre… e’ la norma…
    Tanti operatori impreparati e non formati, disguidi su disguidi, per non parlare della latitanza di primari e responsabili vari… Un delirio! Bisogna purtroppo intraprendere una battaglia in ogni occasione!!

  4. Per quello delle 13-46…la sanità e la salute viene prima di tutto…la banca ,l’Inps sono cose secondarie. Non si muore solo di covid

  5. sti cazz… di operatori incompetenti, perchè non li mettete a fare le pulizie??’ qui si tratta di salute non di mortadella e formaggio. Cose da pazzi

  6. Le persone stanno morendo quotidianamente e non di covid, stanno commettendo degli omicidi tutti i giorni con le loro omissioni nel somministrare le cure, e non c’è un membro della magistratura che se ne occupi ma come si è visto in queste cose prima o poi capitano a tutti

  7. Causa covid se hai altre malattie, per lo stato, per la regione, per la politica, puoi morire. Triste realtà.

  8. Oramai viviamo nel degrado morale e sociale.
    Incompetenza, mancanza di professionalità e di voglia di lavorare.
    Questo caratterizza la Campania ed il sud in generale.
    Aggiungiamoci che chi ci amministra è un farabutto ed il quadro è completo.
    Buona fortuna…….

  9. Nelle strutture pubbliche c’è troppe persone messe in posti non alla loro altezza e competenza ma assunte solo per conoscenze e per aver dato un voto alle elezioni.e cosi ci troviamo in tutti i settori persone non capaci e non meritevoli di fare il proprio lavoro.succedono troppo spesso queste cose.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.