Maria Di Vece (Prot. Civile Menaica): “Sospendere la scuola è stato giusto e preventivo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Con l’ordinanza n°79 il governatore della regione Campania Vincenzo De Luca da il via a prtire dal 16 e fino al 30 ottobre alla interruzione della didattica in presenza. Non poche le polemiche che abbiamo potuto leggere in questi giorni sui social. Tante le manifestazioni sul territorio regionale, addirittura a Salerno un bambino seduto davanti al cancello chiuso della scuola, anche questo ha dato spunto e messo a confronto diversi punti di vista.

La popolazione del web si è divisa in due davanti a quella immagine, c’è chi ha visto un piccolo “guerriero” ad andare a prendersi i propri diritti e chi invece ha visto un bambino strumentalizzato per una protesta politica. Tanti i punti toccati anche con ironia e sarcasmo verso il governatore De Luca. A tal proposito la dottoressa Maria Di Vece presidente del gruppo di protezione civile “Menaica” di Centola si è sentita in dovere di lanciare un appello alla sua comunità.

“Credo che sospendere la scuola sia giusto e preventivo , -dice la dottoressa Maria Di Vece- fare polemiche sterili è inutile per chi non comprende le difficoltà del caso, ospedali e scuole sono i primi incubatori e veicoli di contagio sopratutto in Cilento. (Come da esperienze di marzo)

In oltre care mamme ci sono numerose attività da poter svolgere in casa con i nostri figli tutti a polemizzare sull’istruzione.

Il diritto alla salute viene prima di quello per l’istruzione. In oltre tale diritto viene portato a termine attraverso una didattica alternativa che è la didattica a distanza. Un grande plauso
Va agli insegnanti e al tutto il personale scolastico che nonostante le difficoltà adempiono ai loro doveri.

Vi ricordo la generazione di mio padre che per laurearsi camminava a piedi 40 minuti fino in stazione, la mia, che si alzava alle 6.30 per frequentare le scuole superiori e che è dovuta espatriare per acculturarsi. Oggi abbiamo una generazione di #NativiDigitali

Forse abbiamo tutti figli prodigio e futuri geni o scienziati, solo il tempo ci darà ragione.
Io neuroscienziata lo sono, ma nella vita mi hanno aiutato molto di più i valori, la gentilezza, la buona educazione, l’umiltà è le mie origini piuttosto che la scienza o qualche testo di neuropatologia discusso in inglese nel mio percorso di studi internazionale.

Queste sono quelle nozioni che si acquisiscono in famiglia, allora , sfruttiamo questo momento storico cerchiamo dare degli insegnamenti differenti che a scuola non si apprendono.

Insegniamo Ai nostri bambini l’amore verso la terra e gli animali, il rispetto per le Persone, l’umiltà, i valori della famiglia, gli insegnamenti dei nonni.
Se il destino vorrà i nostri bambini perseguiranno i loro sogni e i loro talenti, chi vorrà diventare un professionista o altro lo farà, la cultura non dorme mai!
Nella vita fino alla morte c’è sempre possibilità di migliorarsi.

Trasmettiamo serenità nonostante il momento. Ci sono sempre 3 faccie di una moneta (Croce/testa/ e il contorno della moneta) .. cerchiamo il meglio, sempre , anche in questa catastrofe mondiale!

Soluzioni non polemiche.
#unadivoi #maria”

Maria Letizia Baeumlin

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Certo ignoranti fa comodo così tutti come l Africa.. Buoni a fare gli schiavi, nn per colpa loro ma per la volontà di tenerli senza istruzione, nn sia mai detto che si ragioni e si usi il cervello per capire a livello mondiale cosa si tenta di fare…

  2. CHIUDERE LE SCUOLE ELEMENTARI E’UNA FOLLIA, UNA VIOLENZA VERSO I BAMBINI E LE FAMIGLIE.
    PRIMA DI AFFERMARE IDIOZIE, INFORMATEVI DA PSICOLOGI INFANTILI, VALUTATE IL DANNO CHE POTRANNO SUBIRE NON FREQUENTANDO LA SCUOLA.
    NON FATE QUESTO ENORME ERRORE IRREPARABILE.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.