Priscilla Salerno, Amatruda e De Martino “Dad? Parlare ai ragazzi dei rischi del web

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“Gli studenti hanno bisogno della scuola e non della didattica a distanza. Detto questo si utilizzi questo periodo per raccontare ai ragazzi tutti i rischi del web e per misurare il gap tecnologico di alcune aree e di molte famiglie” è l’appello di un inusuale trio formato dall’attrice hard ed imprenditrice, Priscilla Salerno, dal giornalista professionista Gaetano Amatruda, dell’Associazione ‘Andare Avanti’ e dall’avvocato Stefania De Martino, in relazione al caso Campania.

Già da tempo, su input di Priscilla e con l’ausilio di diversi professionisti, i tre sensibilizzano l’opinione pubblica e le scuole sui rischi del revenge porn. Ora rilanciano.

“La riapertura delle scuole, in sicurezza, sarebbe la migliore soluzione. La didattica a distanza non funziona, crea differenze fra gli studenti. Ed allora si approfitti, almeno di questa circostanza, per parlare ai ragazzi dei rischi della rete. La Campania- dicono -da poco è stata scossa dalla tragedia di un adolescente morto suicida per seguire un gioco su internet. La rete è opportunità ma è anche un pericolo per i nostri ragazzi. Siano professori ed esperti a raccontarlo: lo schermo di un pc nasconde infinite insidie”.

“Sia questa poi – propongono i tre – l’occasione per misurare le difficoltà della infrastruttura digitale, per monitorare le difficoltà delle famiglie. Non tutte hanno pc e si alimentano e crescono così le nuove diseguaglianze della società”.

“Sarebbe interessante- aggiungono – approfondire questi temi durante questi giorni. Sarebbe un modo per coinvolgere ed appassionare i ragazzi, per parlare dei rischi ‘nascosti’ della rete e per conoscere ed aiutare le famiglie in difficoltà”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Infatti Francone non ti hanno invitato…puoi stare tranquillo…non perchè è una stella del cinema hard una donna o un uomo devono essere discriminati, anzi proprio perchè ricevono (come da te ad esempio) discriminazioni, insulti, etc etc possono dire la loro e dare una testionianza. Se non si ha qualcosa di buono da argomentare meglio stare in silenzio…se non si sanno le cose…si può anche chiedere con umiltà.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.