Campania: curva contagio verticale, difficile riapertura scuole il 26/10

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
La riapertura delle scuole primarie in Campania per lunedì 26 ottobre non è certa, anzi è a forte rischio. Lo apprende l’ANSA da fonti della Regione Campania.
Nella lunga riunione di ieri pomeriggio nell’Unità di Crisi, infatti, sono state presentate delle curve di contagio che si stanno verticalizzando nell’aumento nella popolazione da 0 a 18 anni. Un aumento ingente dall’apertura delle scuole che fa presagire una ulteriore diffusione del virus nelle settimane a venire nella popolazione scolastica.
Dalla Regione emerge una volontà politica di riaprire le scuole, almeno la primaria, ma anche la valutazione del rischio sanitario e della salute della popolazione come primo obiettivo.
Nei prossimi giorni ci saranno delle ulteriori valutazioni sulle proiezioni di contagio e verrà presa una decisione ufficiale.
(ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Mah… elementari e medie le riaprirei…. sono quelli che praticamente non usano i mezzi pubblici.
    Quindi di che parliamo?

  2. Ma perché i bambini delle elementari e delle medie dovrebbero andare a scuola??? Cosa centra che non prendono i mezzi? Secondo voi in aula non si possono infettare? Sono minimo in 20 in classe alcuni di loro non riescono a tenere per più di trenta minuti la mascherina sono in contatto con maestre e personale ata. In soli venti giorni di scuola nella classe dei miei figli c’è stato raffreddore, febbre, gastroenterite e per finire un caso Covid accertato. Devo continuare? Staremo sempre a fare tamponi oltre il rischio e la paura. Ragionate. Non parlate per luoghi comuni. Non fate chiacchiere da bar.

  3. ma sii, cancelliamola la scuola, tanto ha generato psicopatici che hanno paura del raffreddore e una febbre per i bambini, ma li lasciano a marcire sul divano col cellulare in mano, vero ?? a questi 4 qua sopra che non hanno capito che il test pcr amplifica tutto e quindi è inutilizzabile, a meno che non vuoi creare una falsa epidemia!

  4. I tuoi figli marciscono con il crllulare sul divano. Visto che non sapete gestirli serve il baby sitter di stato.

  5. 14.48 i tuoi figli e tu, siete quelli che marciscono sul divano, felici di farlo. Aspide ha totalmente ragione. I test sono falsi, falsati, falsabili a piacere, informati. Se non ci riesci allora a te serve una badante di stato, stato comatoso del tuo cervello, a questo punto. DOpo 9 mesi non avete piu scuse, Pino lo ha scritto chiaramente da mesi, ogni cosa che poi è successa, come pure queste chiusure a ottobre, lo ha detto ad agosto ma è stato tagliato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.