Covid, il calcio teme un nuovo stop e prepara il piano B

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Covid potrebbe fermare nuovamente il mondo del calcio e i vertici del “Palazzo” tremano di fronte all’ipotesi di un nuovo stop. Allo stesso tempo, però, si preparano per varare un eventuale piano B. A margine della presentazione dell’evento End Polio Now, campagna di sensibilizzazione contro la poliomelite che si svolgerà sui campi di calcio di Serie B e C nel turno di campionato in programma nel weekend, il presidente della Lega B Mauro Balata ha fatto il punto della situazione.

«La condizione epidemiologica è in continuo mutamente, e i dati scientifici si sono aggravati. Ma il calcio, e noi della B in particolare, abbiamo sempre dimostrato responsabilità, dotandoci di strumenti finalizzati a portare avanti la nostra mission in sicurezza e nel rispetto delle leggi. Le nostre società fanno sacrifici enormi in questo periodo e richiediamo maggiore attenzione da parte delle autorità di Governo. I nostri club, che vivono situazioni diverse da quelli della Serie A, devono guardare con un minimo di fiducia ai prossimi mesi che saranno ancora più duri. Sono economie importanti per i territori ma hanno bisogno di strumenti per andare avanti: è importante attivarsi subito, fra un po’ sarà tardi. Non è semplice ipotizzare piani alternativi alla crisi, certo, li abbiamo ma sarebbero estremamente penalizzanti e vorrebbe dire che la situazione è davvero grave, motivo per cui si dovrebbero trovare soluzioni alternative alla nostra attività. Ci sarebbero anche tante famiglie e lavoratori a pagarne il prezzo».

Intanto, alle porte c’è già un nuovo turno di campionato e la Salernitana, in attesa di sviluppi, scenderà in campo sabato per sfidare l’Ascoli. I granata hanno iniziato la stagione con due vittorie ed altrettanti pareggi e sperano di chiudere il mini tour de force con un risultato utile contro i marchigiani, per dare continuità al loro rendimento. Castori proverà a gestire le energie dei suoi, visto che martedì c’è pure la sfida di Coppa con la Sampdoria a Genova. In difesa, ad esempio, Karo e Veseli potrebbero rilevare Casasola e Gyomber. In mediana, invece, Capezzi potrebbe far rifiatare Di Tacchio. Mentre Cicerelli sembra arruolabile e dovrebbe toccare a lui sostituire l’infortunato Lombardi. In avanti, Castori chiederà un ulteriore sforzo a Tutino e Djuric, quest’ultimo darà nuovamente vita ad una staffetta con Giannetti. Anche gli under Anderson, Antonucci e Baraye scalpitano, ma per ora sono indietro nelle gerarchie dell’allenatore, al pari di Dziczek e Mantovani, che devono lavorare per trovare la forma migliore. Ancora out Gondo e Bogdan.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.