“Libertà”: in serata tornano a protestare i commercianti di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Sono tornati a protestare anche in serata i commercianti salernitani contro la decisione del coprifuoco scattato oggi dalle ore 23 su tutto il territorio regionale e sulla paventata ipotesi del Governatore di applicare in Campania un nuovo lockdown dopo l’aumento considerevole di positivi al covid. Una stretta che taglia le gambe a molti imprenditori del settore della movida.

Il raduno è avvenuto in Piazza Amendola dove sono state accese simbolicamente centinaia di candele prima di dare il via ad un corteo per le vie del centro storico e del Corso. Riecheggiava un coro costante, “Libertà” da parte dei manifestanti. Una protesta comunque pacifica nonostante i toni accesi dei discorsi: in Piazza Portanova un altro punto di incontro: “Qui da oggi siamo tutti disoccupati, vogliamo solo lavorare e domani torneremo a protestare in strada”.

Nel contempo a Napoli, negli stessi istanti, un’analoga manifestazione si è trasformata in un’occasione di guerriglia urbana tra cittadini e forze dell’ordine.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Complimenti, stavano così vicini che se uno ha il virus, l’ha dato almeno a 20 di loro. Furbi.

  2. Perché protestano? Da mesi i primi a lavorare senza mascherine e senza imporle ai clienti irrispettosi.
    Li abbiamo visti tutti.
    A me qualcuno di loro ha detto che non serviva indossarle.
    Il barbiere che prendeva in giro i clienti che la indossavano. Vergogna!

  3. Dovete andare sotto casa di De Luca e sotto quella dei figli a Rufoli. Sono un medico di rianimazione e posso dire sinceramente e amaramente che purtroppo siamo già al colmo. Non è stato potenziato niente. Chiudere gli ospedali alle patologie importanti è un atto sconsiderato e scellerato sarebbe bastato un unico grande ospedale dedicato e lasciare liberi gli altri. Con la vecchiaia sto imparando il tedesco perché i macchinari parlano solo tedesco. Da medico e da cittadino vi esorto a tutelare i più fragili.

  4. Io esorto alla calma….e se ognuno FACESSE, 3 cose; mascherina, distanziamento e lavaggio mani andremo meglio. No assembramenti, per favore Ieri avete incoraggiato il Covid a correre velocemente. E poi basta con questa storia che si muore anche di altro, certamente, ma questa malattia fa seri danni velocemente. Ma poi sono convinta che la maggior parte di queste persone stavano lì semplicemente per fare casino, I COMMERCIANTI del centro storico?? Non credo che siano tutte ste persone violente, a parte che oramai il centro storico è pieno solo di Bar x cicchetti. Siamo messi molto male, e non diamo la colpa agli altri, ma a noi stessi, che aspettiamo sempre che gli altri facciano le cose per noi. Volete il lavoro? Beh incominciate a farlo ovunque si trova….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.