De Luca torna da Fazio su RAI Tre: ci sono anche la Azzolina e Spadafora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Domenica 25 ottobre su Rai3 nuovo appuntamento con Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio, con Luciana Littizzetto, Filippa Lagerbåck, Enrico Brignano, Gigi Marzullo, Nino Frassica e lo spazio d’approfondimento sull’attualità curato da Roberto Saviano.

Alle 20 inizia Che Tempo Che Fa – Anteprima, quindi alle 20.30 Che Tempo Che Fa e dalle 23 Che Tempo Che Fa – Il Tavolo. Ospiti della puntata sono la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, il Ministro delle Politiche giovanili e dello Sport Vincenzo Spadafora, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il direttore sanitario dell’ATS di Milano Vittorio Demicheli, il direttore scientifico della divisione vaccini della GSK di Rosia (Siena) Rino Rappuoli.

E ancora: la cantautrice statunitense LP con l’ultima hit “The One That You Love”, a quota 10 milioni di views su YouTube; Walter Veltroni, in libreria dal 29 ottobre con “Buonvino e il caso del bambino scomparso”; Mara Venier; Francesco Guccini, che ha appena pubblicato la raccolta “Note di Viaggio – capitolo 2: non vi succederà niente” e il romanzo “Che cosa sa Minosse” scritto con Loriano Macchiavelli; Sigfrido Ranucci e Nello Scavo.

A chiudere la serata, Che Tempo Che Fa – Il tavolo con Nino Frassica e Gigi Marzullo.

Ospiti: Massimo Lopez in collegamento, Geppi Cucciari, protagonista da lunedì 26 ottobre su Rai3 del nuovo programma “Che succ3de?”, e Francesca Fialdini, da lunedì in onda con le nuove puntate di “Fame d’Amore” su Rai3.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Si farà ancora pubblicità, darà la colpa ad altri e non ammetterà di aver fallito.
    Non sono un negazionista, ritengo che per tutelare le persone anziane e le persone a rischio bisogna attuare il distanziamento ed indossare la mascherina.
    Non dico che il lockdown in Campania non sia necessario perché nella situazione in cui siamo arrivati non ci sono altre soluzioni. Dico però, con piena convinzione, che:
    1) Papino prima di ordinare il lockdown dovrebbe ammettere i suoi errori, ritornare con i piedi per terra e cominciare a dire la verità (è stato totalmente ininfluente nella gestione della pandemia sia nella prima che nella seconda ondata, nonostante che abbia affermato di aver fatto meglio e prima di altre regioni, mentre invece ha dormito con la zizza in bocca per 7 lunghi mesi) ;
    2) prima di ordinare il lockdown doveva illustrare le modalità di sostegno al reddito per le categorie che verranno inevitabilmente danneggiate da questa decisione ;
    3) prima di ordinare il lockdown doveva ridurre drasticamente il suo stipendio e quelli di tutti i dipendenti pubblici della Regione Campania ( non è giustificato il fatto che vengano retribuiti normalmente perché per loro il lockdown potrebbe durare all’infinito tanto siamo noi cittadini a pagare) ;
    4) prima di ordinare il lockdown dovrebbe dire la verità sulla sanità campana che era ed è da terzo mondo (macchinari ed attrezzature obsolete, ambulatori ASL da incubo, liste di attesa con tempi biblici, convenzioni con strutture pubbliche continuamente sospese, etc.).
    Chiunque, con il suo approccio, potrebbe fare il governatore della regione Campania, basta dire che va tutto bene, che i problemi sono causati da altri, che in Campania si fa meglio e prima.
    E gli ebeti parassiti continuano a sostenerlo…….

  2. Domani il ministro Azzolina svelerà la sua nuova strategia per rendere le scuole più sicure: aumentare il numero di rotelle sotto i banchetti monoposto.

  3. 3+1 buffoni di sinistra,personaggi che devono tirare la cinghia dei pantaloni per tirare avanti,personaggi distaccati dai problemi delle gente che lavora e che porta avanti la famiglia e che con le loro stronzate rendono la vita impossibile nel quotidiano e negano l’istruzione ai nostri figli che dovranno essere il domani dell’italia,gentaglia da sostituire con persone capaci e che abbiano un minimo di amore nazionalista,ancora non mi capacito come sia stato potuto votare de luca un cantastorie.

  4. X Gino di tacchio
    Per tua informazione siccome ti sei venduto tutto per la lota i banchi con le
    Rotelle esistono dal 2015 nelle scuole italiane e l assessorato della Campania del tuo
    Padrone ne ha richiesti 25000 lota

  5. Bravo Gino!!

    I suggerirei doppia rotella per ogni gamba del tavolo, doppia sicurezza e maggiore tenuta di strada.

    x la vongola

    Fatti forza, la vita può ancora sorriderti, ci devi credere.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.