Salernitana: una magia di Anderson regala i tre punti contro l’Ascoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Termina la gara all’Arechi tra Salernitana e Ascoli. Partita dominata dalla pioggia battente che sta cadendo su Salerno dalle 13 di oggi. Salernitana vivace e pericolosa nel primo tempo con Schiavone e Tutino che centra il palo. Ospiti pungenti con Cavion e Pierini. Nella ripresa ancora un legno per i granata, stavolta Schiavone dalla distanza centra l’incrocio sulla ribattuta non sono lesti gli avanti di Castori. Il tecnico inserisce Anderson e Dziczek. E proprio Andrè a 5 minuti dal termine pesca il jolly con un destro chirurgico che batte il bravo Leali. La Salernitana vola con la terza vittoria stagionale. Applausi dai trecento tifosi presenti nei distinti.

I granata in campo per mantenersi nelle zone alte della classifica, i bianconeri per portarsi in zona play-off. Questo in estrema sintesi il canovaccio della gara di oggi tra Salernitana e Ascoli, che vedrà all’Arechi i primi tifosi dopo mesi di chiusura. Gli uomini di Castori vengono dal pareggio esterno sul campo del Vicenza e sono ancora imbattuti, mentre i marchigiani sono reduci dal successo casalingo contro la Reggiana, il primo della stagione. A dirigere la gara sarà il signor Antonio Giua della sezione di Olbia.

I granata arrivano alla sfida senza uno dei loro uomini migliori, Cristiano Lombardi, infortunato così come Bogdan, mentre recuperano Gondo. Mister Castori ripropone il suo 4-4-2, con Belec che sarà protetto dalla linea a quattro composta da Casasola, Aya, Gyomber e Veseli; a centrocampo ci saranno Dziczek e Di Tacchio con Kupisz e Cicerelli sugli esterni, mentre in attacco ci saranno ancora Djuric e Tutino

Diverse defezioni in casa bianconera, dove mancheranno gli indisponibili Buchel, Malle, Sarzi Puttini, Tassi e Vellios. Bertotto conferma il 4-3-3, ma qualche novità rispetto alla Reggiana: davanti a Leali ci saranno ancora Pucino, Brosco, Avlonitis e Kragl, mentre in mediana, accanto a Cavion, ci sarà Saric e Tupta. In avanti il tridente composto da Sabiri, Pierini e Bajic. Arbitra Giua di Olbia.

LA PARTITA

Si gioca sotto una pioggia battente all’Arechi che dopo otto mese rivede qualche tifoso nei distinti dopo le restrizioni anti covid. Partenza vivace della Salernitana pericolosa con Tutino e Djuric. Al 10’ una punizione velenosa di Schiavone per poco non sorprende Leali che si distende. Ascoli che si fa vedere intorno il quarto d’ora con Cavion, reattivo Belec. Cicerelli prova a portare scompiglio in area marchigiana. Al 25’ ci prova Tutino, il suo tiro è respinto è termina sul palo, sulla ribattuta Di Tacchio manda alto. Alla mezz’ora ci prova prima Tupta, poi Pierini: palla fuori. Molte mischie in area, il terreno pesante crea una corrida in area. Nel finale ci prova Sabiri, Belec blocca.

SECONDO TEMPO

Seconda frazione che parte sotto la pioggia come era successo il primo tempo. L’Ascoli manda in campo Lico per Sabiri. Ma è la Salernitana che sfiora il vantaggio: Schiavone centra la traversa in pieno dalla distanza, la palla arriva a Tutino che appoggia per Aya, il difensore granata calcia di prima intenzione, Leali para con il piede. Ci crede la Salernitana che con Cicerelli e Djuric non trova la porta. Bertotto inserisce Spendlhofer per Bertotto. Giallo per Di tacchio per fallo su Lico. Al 65’ Tupta ha la palla buona sul sinistro, Belec è pronto. Al 70’ Djuric di testa sfiora il vantaggio campano. Anche Cicerelli sul taccuino di Giua. Escono lo stesso Cicerelli e Veseli, dentro Lopez e Anderson. Esce Schiavone ecco Dziczek. Ci prova Casasola a cinque dal termine, Leali c’è. Entra Corpo per Tupta negli ospiti. Quando la gara sembra avviata allo 0-0 Anderson dalla trequarti si aggiusta la sfera e piazza la sfera alla sinistra di Leali, granata in vantaggio e gioia per i 300 supporters. Ci riprova Cavion, ma Salernitana combattiva: giallo per Casasola e Dziczek. Castori inserice Karo e Giannetti per Kupisz e Tutino, Bertotto gioca il tutto per tutto con Cangiano che portesta per un rigore dubbio al 94’, ma non c’è più tempo. Finisce cosi, i granata volano in classifica, Ascoli impantanato a Salerno.

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Veseli (31′ st Lopez); Kupisz (48′ st Karo), Schiavone (39′ st Dziczek), Di Tacchio, Cicerelli (31′ st Anderson); Djuric, Tutino (48′ st Giannetti). In panchina: Adamonis, Mantovani, Capezzi, Iannoni, Antonucci, Baraye. Allenatore: Castori

ASCOLI (4-2-3-1): Leali; Pucino, Brosco, Avlonitis, Kragl; Cavion (48′ st Cangiano), Saric; Tupta (41′ st Corbo), Sabiri (1′ st Lico), Pierini; Bajic (15′ st Spendlhofer). In panchina: Sarr, Ndiaye, Ghazoini, Donis, Matos, Gerbo, Sini, Chiricò. Allenatore: Bertotto

RETE: 42′ st Anderson (S)

ARBITRO: Giua di Olbia (Assistenti: Vecchi-Della Croce – IV uomo: Massimi)

NOTE. Ammoniti: Di Tacchio (S), Cicerelli (S), Casasola (S), Brosco (A). Angoli: 6-3. Recupero 0′ pt – 4′ st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Chissà cosa dirà adesso Enrico Scapaticci…. 🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️

  2. MAALOX PLUS
    Il bruciore di stomaco è spesso associato ad altri sintomi: l’eccessiva acidità può infatti provocare una digestione problematica. Maalox Plus non solo contrasta il bruciore e il dolore di stomaco, ma neutralizza anche l’iperacidità, riducendo gonfiore e combattendo la cattiva digestione.

  3. Bene così. Su questo campo oggi non si poteva fare di più!. Speriamo che il gruppo riesca a mantenere la grinta che trasmette Castori. Forza Salernitana.

  4. Questa squadra combattiva e concreta ti attizza fino al fischio finale..bravi e volenterosi i giocatori e mister

  5. Chi critica la squadra non capisce un emerito membro di calcio! Chi nu zomp è cavaiuò!

  6. Stasera sono spariti i vari complottisti, antisocieta’, esperti di calcio, allenatori, presidenti senza portafoglio, direttori sportivi, tuttologhi, giornalai!! È un rosicamento generale!!! Sono sicuro che sti gufi tireranno fuori la testa a metà settimana con la speranza che poi la salernitana perda sabato!!!

  7. Ma se lotito lasciasse la lazi0?
    Diciamo che deve andar via ma perché non il contrario?
    certo differenze economiche ma perché no?

  8. Mi dispiace tanto per il povero peto, costretto a vedere una partita noiosa, povera di occasioni e alla fine gli arriva anche il suppostone… ti stiamo vicini.

  9. Basta con sta storia dei gufi. Tutti noi tifosi siamo felici quando i risultati sono buoni e soprattutto quando le prestazioni risultano gagliarde. Il fatto è che io non ho alcuna fiducia in questa proprietà, per la quale siamo solo una succursale che deve per forza stare in serie B. La stragrande maggioranza dei tifosi la pensa ormai come me e come il resto d’Italia. Posso solo augurarmi di essere in errore. Forza Salernitana, sempre.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.