Pellezzano: rischio focolaio alla casa di cura “La Quiete”, chiesto intervento Asl

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rischio “focolaio” nella Casa di Cura “La Quiete” di Pellezzano. La notizia della presenza di alcuni contagiati al Covid-19 ha messo in allarme da giorni la casa di cura situata alla frazione Capezzano di Pellezzano.

A darne notizia il Sindaco, dott. Francesco Morra, che si è immediatamente attivato scrivendo una missiva al Direttore Asl di Salerno e al Dipartimento di Prevenzione e Profilassi per presentare una urgente richiesta di screening e tracciamento dei contagi da Covid -19 al personale ed ospiti della casa dicura “La Quiete”.

“Le scrivo – si legge nella lettera del Primo Cittadino – per rimettere alla Sua attenzione il caso della Casa di Cura “La Quiete”ove potrebbe essersi generato un cluster potenzialmente letale per gli anziani ed i malati che vi risiedono. Invero, ho ricevuto segnalazione ufficiale di uno o più contagiati dal Covid – 19 tra le persone che vivono, per ragioni professionali e/o personali, la comunità della Casa di Cura “La Quiete” in Pellezzano.

E’ evidente, per l’età avanzata degli ospiti presenti nella struttura e per le condizioni di salute degli stessi già precarie in alcuni casi, la necessità di porre in essere un’azione straordinaria – anche mediante l’elaborazione di un protocollo che coinvolga direttamente l’Ente che rappresento – che consenta di individuare eventuali altri contagiati e provvedere al loro immediato isolamento ed ancora di tracciare quanti abbiano avuto contatti con quest’ultimial fine di scongiurare una propagazione, senza controllo, del virus nella comunità cherappresento”.

“Per tali ragioni – conclude la missiva – Vorrà assumere ogni iniziativa che riterrà opportuno affinchè la complessa comunità che vive ed opera nella Casa di Cura “La Quiete” sia sottoposta. nelle prossime ore, ai controlli necessari per le finalità innanzi esposte; contestualmente, La invito a rivolgere direttamente alla mia persona e/o ai miei uffici le richieste che riterrà necessarie e funzionali all’espletamento dello screening e al successivo tracciamento dei contagiati”.

Si attendono ora i riscontri da parte della competente Asl per evitare il diffondersi di un presunto focolaio di positivi al coronavirus, che potrebbe costituire seri rischi per gli ospiti della casa di cura “La Quiete” di Pellezzano.

Nello stesso tempo il sindaco ha invitato la stessa struttura privata ad attivarsi anche attraverso laboratori privati per effettuare uno screening completo anticipando i tempi dell’Asl.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.