Scuole restano chiuse in Campania, per la primaria si decide tra 10 giorni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
33
Stampa
Si è svolta la riunione convocata dal Presidente Vincenzo De Luca con i rappresentanti del mondo della scuola, i sindacati e la Direzione scolastica, con i dirigenti delle Asl, dell’ospedale Santobono e i componenti dell’Unità di Crisi. Nel quadro generale di particolare gravità, nel confronto è stata innanzitutto evidenziata la grande attenzione della Regione verso il mondo della scuola, ancora nelle ultime settimane come già alla fine dell’estate con lo screening di massa per il personale docente e non docente, e l’acquisto dei termoscanner.
E’ stata affrontata e discussa l’ipotesi della ripresa di didattica in presenza, almeno per i primi due anni della scuola primaria, ed è stato illustrato il dato epidemiologico che riguarda questa e le altre fasce di età scolastica. Sulla base dei dati sull’andamento epidemiologico dell’Unità di Crisi, delle Asl e del Santobono, si è concordato sulla necessità di verificare la situazione nei prossimi 10 giorni.
Va monitorato se si registrerà  un raffreddamento del contagio relativo alla scuola primaria tale da consentire un allentamento delle misure già prese, in condizioni di piena sicurezza per gli alunni, il personale e le famiglie.
E’ stata condivisa inoltre la necessità di utilizzare comunque questi giorni per prepararsi al futuro, in particolare in tema di trasporto pubblico. Il Presidente De Luca ha informato i partecipanti che altri 250 bus di società private saranno destinate al trasporto con uno stanziamento di 4 milioni di euro, e si lavorerà insieme anche per ulteriori iniziative di sostegno al mondo della scuola.
Nel frattempo proseguono i progetti scolastici per le fasce più deboli, per la didattica di sostegno, per garantire un ampliamento dei congedi parentali per i genitori come già richiesto al Governo, e bonus destinati all’acquisto di tecnologie utili alla didattica a distanza.
“E’ stato importante – ha dichiarato De Luca – registrare un clima di grande collaborazione e grande senso di responsabilità fra tutti i partecipanti a questo importante confronto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

33 COMMENTI

  1. Mi spiegate un bambino di 6 anni come fa a fare la dad da solo,ammenoche non sia un genio,e per non parlare se lavorano entrambi i genitori come si fa??la scuola primaria e’ scuola dell’OBBLIGO,sono gli anni in cui si impara a leggere e scrivere,sono anni importanti per i bambini.Mio figlio tra elezioni,allerta meteo varie e chissa quante ce ne saranno ancora,perche non si e’ capaci nemmeno di tagliare gli alberi pericolanti o pulire i vasi dei fiumi e tenere caditoie pulite,strade fatiscenti,praticamente ha perso l’anno scolastico e sono anni che non potra’recuperare.

  2. Concordo con Enzo da fratte e siamo in tanti:se non conoscete i dati di diffussione del contagio a partire dalle scuole è meglio che state zitti…idioti!

  3. deluca e i suoi fantocci sostenitori stupidi stanno uccidendo una regione. non bastava conte, ci voleva pure lui e la sua violenza, minacce e malagestione. l’emergenza è solo sanitaria dal punto organizzativo. un contagiato covid in campania costa 76000 euro, in lombardia 5100, fonte Autorità Anticorruzione a maggio. Anonomo 8.20, enzo infrattato e monnezza varia, quando lo capirete sarà troppo tardi.

    8.20: a scuola, cinema, palestre, teatri, ristoranti non ci sta nessun contagiato, roba da contare sulle dita delle mani. I contagiati (falsi) stanno in altri posti, anzi proprio dentro casa dove vi obbligano a stare.
    a te e all’altro idiota 21.48: non avete capito ancora come contano i morti covid, li moltiplicano. contano contagiati positivi ogni volta che esce un tampone positivo, pure se è la stessa persona. e poi ancora dovete capire che il test pcr è FALSO. Quindi manca proprio la base.

    I morti che vi fanno credere sono morti che ci stanno lo stesso. Già tempo fa un certo Jack qui sopra ha mostrato che sia a salerno, sia in Campania sia in tutte le regioni del centro-sud c’è stato UN CALO DI MORTI da gennaio a maggio, in campania -3.5% e a gennaio -9.9%.
    Idiota stai zitto tu 8.20

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.