L’infettivologo del Cardarelli: “Situazione grave, basta aspettare per lockdown”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
A mettere in guardia sulla pericolosità dei numeri di contagio di queste ultime settimane è Alessandro Perrella, dirigente infettivologo del Cardarelli, componente dell’unità di crisi regionale, «Situazione gravissima – dice in un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Mattino” – tra poco anche il lockdown non servirà».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Dove sono i negozianisti? Che mo’ vi state cacando sotto? Fascisti comunisti centristi i chi ve’muort per colpa vostra se no stavamo in lock down

  2. non pagategli il suo stipendio poi vediamo se vuole ancora la chiusura…..parlare con la pancia piena e sicura e’ bello.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.