Scuola, Dad e autismo, appello al Governatore De Luca: ‘Non ci lasci soli’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Presa di posizione dell’Associazione Autismo chi si ferma è perduto – progetto globale che in una nota lancia un appello al governatore De Luca sul ritorno in classe dei bambini affetti da autismo con il ripristino delle ‘classi speciali’

“La scuola, chiusa, dal 16 Ottobre è operativa solo con la DAD, per gli alunni autistici rimane esclusa qualsiasi iniziativa mirata. era stata prospettato un intervento “non funzionale”, a scuola solo disabili, con il docente di sostegno e quello curriculare, senza esplicitare nessun intervento, ma solo un reale “ASSEMBRAMENTO” di disabili “in presenza”, quasi il ritorno della classe speciale.

Dopo otto mesi senza scuola, vivere altri giorni in solitudine, senza nessuna attivita’ organizzata e’ deleterio per l’alunno autistico.

Prendere atto, che l’incontro del Governatore con il mondo della scuola, i sindacati, la direzione scolastica, i dirigenti asl e l’unità di crisi ha partorito la dichiarazione che: “ proseguono i progetti scolastici per le fasce più deboli, per la didattica di sostegno”   IRRITA significa voler occultare la realta’, le famiglie hanno mantenuto a casa i propri figli.

Sono gravissime, ma ormai manifeste, la non conoscenza dell’autismo e le continue, ormai pluriennali finzioni del sistema, che nega la base dell’intervento, la CONDIVISIONE.

Caro Governatore  la scuola,  e con lei tutto il sistema,  non è  pronta per l’autismo , l’emergenza Covid lo ha messo a nudo. Il sistema si tuffa nell’ipocrisia , nell’anticostituzionale ( classe speciali, con assembramento disabili) e non attiva piani alternativi alla DAD ( 8 mesi di nulla  senza agire e si continua).

Fa specie che il famoso piano globale dell’Asl abbia manifestato la sua“ non esistenza“, proprio in questo periodo. I tre enti , Asl, comune e scuola, nonostante leggi, delibere e quant’altro camminano per fatti loro .

Cosi sembriamo esclusi, abbandonati, rimossi nel silenzio degli speculatori, continuando a perdere tempo per il nostro progetto di vita.

Perseverare  a discriminarci ed a non   intervenire secondo la reale esigenza del singolo alunno, strutturando progetti FUNZIONALI , individuali o a piccoli gruppi di “compagni di classe”,  distrugge il nostro cammino.

Governatore non ci lasci soli”

ASSOCIAZIONE AUTISMO CHI SI FERMA E’ PERDUTO – PROGETTO GLOBALE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Articolo che merita piena condivisione…ormai sui territori grazie all’ordinanza del governatore stanno permettendo la creazioni di classi simil “cottolenghi”…una vergogna!!

  2. Articolo che merita la piena condivisione. Con l’ultima ordinanza De Luca ha autorizzato la didattica in presenza per i soli bambini disabili, stiamo tornando ai “cottolenghi”, che vergogna!!!

  3. Ma non dite sciocchezze! I ragazzi con disabilità più grave non sono in grado di lavorare autonomamente. Nessuno li vuole ghettizzare piuttosto dargli il giusto spazio

  4. bene…allora torniamo alle classi speciali così hanno tutto lo spazio che vogliono..non diciamo sciocchezze!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.