Covid, Regione Campania smentisce spese sanitarie e querela Rai 3

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
L’Unità di Crisi è costretta a registrare ancora attacchi e affermazioni del tutto false nel corso di trasmissioni televisive nazionali. Ieri sera ancora una volta il servizio pubblico, nello specifico su Rai 3, ha esposto tesi e notizie del tutto fuorvianti, per altro con effetti gravissimi in questa fase particolarmente delicata che vede centinaia e centinaia di medici e operatori impegnati senza tregua per garantire assistenza ai nostri concittadini. Tra le diverse affermazioni del tutto false, è stato sostenuto che la Campania è la regione che ha speso di più per l’assistenza al singolo assistito nel corso della scorsa primavera. Il report dell’Anac, come è stato più volte chiarito, prende in considerazione in modo sommario tutti gli ordini partiti dalle regioni e quindi dalla Campania nella prima fase della pandemia, non la spesa effettiva contabilizzata, di gran lunga inferiore in quanto tantissimi ordini non sono mai sfociati in contratti e forniture (per la nota ed evidente ragione che in quel periodo i materiali richiesti scarseggiavano sul mercato globale).

Al fine di ristabilire, ancora una volta e – si spera – per tutte, un quadro informativo di verità, si rendono noti, in allegato, i dati relativi alle spese effettivamente sostenute per l’emergenza COVID-19 da tutte le regioni nel periodo 31 gennaio – 31 maggio, come rendicontate nel giugno scorso alla Protezione Civile nazionale e al Commissario Straordinario per l’emergenza, per il tramite della Conferenza delle regioni. Non esiste alcun “caso Campania”, anzi.

Inoltre, dettaglio sfuggito nel corso della trasmissione, l’analisi delle spese effettivamente sostenute dalle singole regioni non tiene conto della circostanza che nella scorsa primavera la Protezione Civile Nazionale ed il Commissario Straordinario per l’emergenza hanno direttamente notevolmente rifornito in maniera quasi esclusiva le regioni più colpite dal Covid, come peraltro era opportuno fare. Ma questo il report dell’Anac non lo conteggia.

Per l’ennesima volta tutti gli atti e la registrazione della trasmissione saranno consegnati per l’ennesima querela.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Ma la querela a Report per il servizio sugli sprechi degli ospedali covid è stata fatta?
    O è stata solo minacciata?

  2. Io so solo che sto a letto e che i tempi di incubazione coincidono con elezioni a San Matteo grazie a tutti coloro che non mi hanno fatto votare a luglio e ci stanno portando al massacro per il grande referendum!!!!
    Stronzi!

  3. De Luca, pensa a lavorare ed a tirarci fuori da questa situazione, se ne sei capace, e lascia stare le querele!

  4. X18:08

    Uno che afferma che De Luca è un “comunista” è come se mettesse un insegna “guardatemi, non ho capito un cazzo della vita”….

  5. ho visto 580 terapie intensive disponibili secondo bollettino campano.
    Chi querela la regione per falso? Le T.I. Sono solo 96. Ci hanno messo le S. I. per far numero.

  6. X 20:06
    Sei falso come il tuo padroncino e ti firmi con nickname falsi.
    La tua mammina dove si è trasferita dopo la distruzione delle chiancarelle?
    E poi hai capito chi dei tanti clienti di tua madre è tuo padre?

  7. buongiorno vorrei dire una cosa :il governo italiano dato che ci obbliga a fare cio che dicono petche per tutti o vommerviani e artigiani etc. nn nloccs i fitti le bollette e cancellare le tasse pet tutto il 2020 dato che decidono loro ..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.