L’immunologa Viola: “Chiusura alle 18 non serve, andava evitata l’Università”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Dobbiamo resistere almeno sino a giugno”. A dirlo è l’immunologa Antonella Viola, che sulla Stampa parla di una lotta ancora molto lunga contro il coronavirus. Per lei comunque il lockdown nazionale non sarebbe la strada giusta da percorrere per contenere i contagi, piuttosto sarebbero più efficaci “chiusure programmate in base ai dati epidemiologici”.

“Le misure dell’ultimo dpcm vanno riviste. Intanto bisogna distinguere in base alla situazione degli ospedali e all’indice Rt.

Dove è maggiore di 1,5 come in Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, bisogna procedere necessariamente con dei lockdown. Non c’è alternativa, ormai è troppo tardi. Nelle altre zone va fatta un’analisi sulla diffusione del virus.

Occorre un approccio razionale, chiudendo quei luoghi che, in base al tracciamento dei mesi scorsi, si sono rivelati occasioni di contagio”, è il parere di Viola che aggiunge che l’arrivo del vaccino non coinciderà con la fine della pandemia.

Secondo l’immunologa, inoltre, non serve a nulla la chiusura alle 18. Poi sulla scuola: “La scuola non è causa dell’aumento di positivi e chiuderla dimostra un fallimento. Il costo sociale di questa serrata è molto più alto rispetto al rischio del virus. Al contrario, andava evitata l’Università in presenza perché muove giovani da tutta Italia che si concentrano in alcune città. Vivono insieme, fanno feste, aperitivi, prendono il treno e tornano a casa mettendo in moto un’ampia circolazione. In estate bisognava potenziare i trasporti, non averlo fatto è una gravissima colpa”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.