Interrogazione e polemiche in una scuola a Salerno: nessuna benda all’alunna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“Ti interrogo sulla poesia: bendati gli occhi”, l’alunna si rifiuta e “becca” impreparato. Lo scrive sul suo profilo social il consigliere regionale Francesco Emilio Borreli che rilancia un articolo di Salerno Today in cui si racconta un presunto caso avvenuto in una scuola media di Salerno con tanto di dichiarazione della madre dell’alunna: “Mia figlia non se l’è sentita di obbedire per cui, alla richiesta della professoressa di bendarsi gli occhi durante l’interrogazione a distanza, ha rifiutato, rispondendo di non ricordare la poesia”. 

L’insegnante le ha quindi annotato un impreparato: a me non sembra un metodo accettabile quello di far bendare gli occhi ai ragazzini, credo si possano studiare metodologie più civili per le interrogazioni”.

Recentemente, una storia simile è accaduta in un liceo di Scafati: per quell’episodio, il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli ha presentato un’interrogazione all’assessore Lucia Fortini affinché facesse luce sui fatti.

Ma i fatti, nella scuola media di Salerno, non sarebbero andati così come rappresentati. Ecco perché è opportuno fare piena chiarezza su quanto avvenuto nella scuola media a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. è UN METODO STILE NAZISTA CHE OFFENDE SUL PIANO MORALE E FISICO UNA PERSONA CHE LO SUBISCE, DA CONDANNARE ASSOLUTAMENTE

  2. Ma i genitori di questi ragazzi dove sono? Perché non intervengono contro questa barbarie? Qui si è perso anche il ben dell’intelletto! Brava la ragazzina! Dovrebbero opporsi tutti!

  3. se fossi io il padre entrerei in stanza e gli darei una sberla..vedi poi dopo come si benda sto imbecille…il problema vero??? l’abolizione della leva militare

  4. Gia’ azzolina è una incompetente e pagliaccia,ma questi professori sono anche peggio,paragonabili alla fogna!

  5. Cosa centra il bendare una persona per una presunta supposizione dettata dal fatto che ipoteticamente si possa copiare, dalla leva militare dove si insegna disciplina e rispetto all’ordine (non, commetere azioni che danneggino la propria autostima). Sei sicuro di aver fatto il militare? Non credo proprio, forse ti mancano le basi elementari dell’educazione o forse sei frustrato (non giudico perchè non ti conosco, ma da quello che scrivi….)

  6. evidentemente tu sei cresciuto a sberle qua i tempi so cambiati butta il piccione viaggiatore e comprati un telefono.

  7. Leggendo questi commenti credo che l’umanità stia ormai volgendo al termine, qualcuno cerca in ogni modo di fare il bene di molti strappandoli all’ignoranza eterna, ma purtroppo non c’è niente da fare bisogna abbandonare queste persone nell’oblio perché a lavare la testa al ciuccio si perde l’acqua e il sapone. Anche sto Borrelli fa tante cose buone e pensa a fare solo quelle lascia stare questi pettegolezzi da lavandaie

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.