Nuovo DPCM, le parole di Conte: “Campania in Area gialla, la situazione in Italia è critica”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“La situazione è critica, il Virus da noi ed in Europa sta correndo violentemente. L’RT è aumentato sino ad 1,7 e stiamo parlando di un numero Nazionale”.

Lo dichiara il premier Giuseppe Conte in diretta alle 20.20 di stasera in una conferenza dove annuncia l’ultimo DPCM in vigore da venerdì. “I numeri complessivi sono in costante aumento, molte regioni potrebbero superare le soglie delle terapie critiche nelle prossime settimane” aggiunge.

“Dobbiamo intervenire subito, almeno in attesa di Vaccini o di terapie specializzate. A differenza della prima ondata le nuove misure sono molto più specifiche ed il decreto è molto più articolato. Se introducessimo misure uniche produrremmo un duplice effetto negativo: non applicheremo misure adeguate e finiremo per imporre misure irragionevolmente restrittive per quelle regioni meno colpite”.

Abbiamo diviso l’Italia in tre aree: gialla, arancione e rossa. Il nuovo DPCM entrerà in vigore a partire da venerdì 6 novembre.

Area Gialla: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto, Provincia di Trento e Bolzano.

Puglia e Sicilia rientrano nell’area arancione.

Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle D’Aosta: sono le regioni dell’area rossa a livello di rischio alto.

Le misure nell’area Gialla e quindi in Campania prevedono il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5, chiuderanno musei e mostre, si passerà alla didattica a distanza per le scuole secondarie di secondo grado. Per i mezzi di trasporto è consentito il riempimento fino al 50%. Bar e ristoranti resteranno aperti fino alle ore 18, con l’asporto consentito fino alle 22 e il delivery senza limiti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Sono pienamente d’accordo con Formisano. Basta articoli terroristici pro De Luca e i suoi scagnozzi!! Dobbiamo gestire con calma questa fase prima dell’arrivo delle cure e vaccini!!

  2. lo volete capire che questo indice è poco attendibile così come quello R0?? si basano su dati poco o per niente riscontrabili come per esempio il momento di contagio. Come si fa a capire dove e quando ti sei contagiato???????? impossibile, e quindi questi indici sono solo poco piu che giochi matematici, se poi ci aggiungete i test pcr la telenovela è servita

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.