Regioni gialle e arancioni potranno avere zone rosse all’interno. Oggi parla De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Da oggi è in vigore il nuovo Dpcm che divide l’Italia in tre zona a seconda dei livelli di rischio legati all’emergenza coronavirus. Sono state introdotte diverse restrizioni e ci sono dei limiti anche agli spostamenti. In tutto il territorio nazionale è in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5, entro il quale non si potrà uscire di casa se non muniti di autocertificazione che attesta il motivo dello spostamento. Sono concessi solo gli spostamenti per lavoro, salute e necessità

Previste misure più restrittive – un vero e proprio lockdown – per la zona rossa che comprende Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria. Due le Regioni nella fascia arancione, Sicilia e Puglia.

Ultima zona è quella gialla, comprendente tutto il resto d’Italia: qui si applicheranno limitazioni meno dure rispetto alle aree rosse e arancioni. Come ha spiegato ieri in conferenza stampa il Direttore Generale della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza esiste comunque la possibilità di fare zone rosse all’interno di una Regione che al momento rientra tra quelle gialle o arancioni.

Oggi il Governatore della Campania De Luca parla nel consueto appuntamento informativo a mezzo social sulla sua pagina facebook. Ieri, con una nuova ordinanza, De Luca ha confermato i divieti già da giorni in vigore in Campania: le scuole restano chiuse (anche se in base al dpcm la didattica in presenza sarebbe consentita nelle zone gialle per scuole dell’infanzia, elementari e medie), e sono vietati gli spostamenti tra province.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Zone rosse così tutti i testicolini stipendiati staranno a casa senza lavorare…ed io a correre

  2. Papino il grande bluff fumo con la manovella fumo la pipa fumo di londra fumo di tutto e di più….giallo, rosso che mi importa sono daltonico….io devo sopportarti quando per i prossimi anni passerai davanti il mio ufficio alla regione

  3. Caro Salernitano verace inutile che offendi, Io non sono né anonimo né Runner, nè chi dici tu caro covidiota

  4. Papino ci dirà che è tutto a posto, che la Campania si muove prima e meglio delle altre regioni, che abbiamo una sanità ecceeeezzzionale, che la rete delle ASL sta gestendo benissimo la problematica dei tamponi, che si offre immediata assistenza ai cittadini che chiedono informazioni ai numeri ASL, che se ci sono delle cose che non vanno bene non è colpa di Papino.
    Insomma ci dirà, ancora e come sempre, le solite baggianate.

  5. X 14:38, 14:40 e 14:43 cioè l’ebete parassita che si firma con nickname falsi
    Dai tuoi commenti trapela il grave disagio mentale che ti affligge.
    Ma sei giustificato, tua madre faceva le marchette dietro le chiancarelle e tu da solo a casa, senza conoscere tuo padre, a smanettarti…….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.