Covid: scoperti anticorpi in persone mai infettate, lo rivela uno studio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Perché c’è chi sembra naturalmente protetto contro Sars-CoV-2 pur non avendo mai contratto l’infezione? A rispondere adesso è uno studio pubblicato su ‘Science’ dai ricercatori britannici del Francis Crick Institute. Gli scienziati hanno rilevato un’immunità preesistente, dovuta ad anticorpi reattivi contro il nuovo coronavirus, in una piccola percentuale di individui che non erano infetti al momento dell’analisi.

Sedici adulti su 302 (5,3%) presentavano anticorpi IgG probabilmente generati durante precedenti infezioni da coronavirus del “raffreddore comune” e che hanno reagito in modo crociato con la subunità S2 del complesso proteico spike Sars-CoV-2.

Non solo, la presenza di questi anticorpi IgG cross-reattivi era molto più presente in un’ulteriore coorte di bambini e adolescenti non infetti da Sars-CoV-2 tra 1 e 16 anni: almeno 21 di questi 48 soggetti (43,8%) avevano livelli rilevabili di anticorpi IgG reattivi contro Sars-CoV-2.
Insieme, “questi risultati possono aiutare a spiegare una maggiore suscettibilità a Covid-19 nelle persone anziane e fornire informazioni sul fatto che l’immunità sviluppata rispetto ai coronavirus stagionali offra una protezione contro Sars-CoV-2”, spiegano i ricercatori.
“Sebbene studi precedenti suggeriscano che l’immunità cross-reattiva non è di lunga durata, la sua presenza può ridurre la trasmissione virale e migliorare i sintomi ed è, quindi, un’importante area di studio”.
Utilizzando una tecnica basata sulla citometria a flusso, il team di Kevin Ng ha scoperto che gli anticorpi reattivi a Sars-CoV-2 di questo piccolo gruppo di individui non infetti erano prevalentemente della classe IgG – piuttosto che anticorpi IgM o IgA – e mirati alla proteina S2, responsabile dell’ingresso del virus nelle cellule e ritenuta strutturata in modo più simile tra i diversi coronavirus rispetto alla subunità S1.
In esperimenti su colture cellulari, inoltre, i sieri di individui non infetti sia anziani che giovani con anticorpi reattivi hanno mostrato la capacità di neutralizzare Sars-CoV-2, mentre quelli di pazienti non infetti privi di anticorpi cross-reattivi non hanno mostrato una analoga attività neutralizzante. Questo studio, concludono gli autori, potrebbe essere utile per la messa a punto di un futuro vaccino.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. forse perchè di questo sarscov2 in realtà non è mai stato isolato un esemplare unico e puro? o forse perchè sono documentate decine di migliaia di mutazioni da gennaio??! così, la butto lì ! questo spiegherebbe tante cose, ma è troppo difficile parlare agli imbavagliati di questo argomento, loro capiscono solo il linguaggio da cabaret del duce

  2. sempre il solito demente che scrive pippo, fatti una vita, loro la tengono e soprattutto tengono argomenti seri, tu hai solo la scemità, sai solo scrivere pippo, ciccio, bello, e strxxate simili. fatti una vita

  3. 15.04 intanto ne capisce piu di te che non solo intervieni ma non dici niente e quel poco che dici è una cayyata

  4. SEMBRANO IN TANTI A SCRIVERE SU QUESTO SITO……PINO,RUNNER,ANONIMO.NO COVID SI COVID……….IN REALTA’ E SEMPRE LO STESSO IMBECILLE,CON LA TERZA ELEMENTARE ….!

  5. Assolutamente Runner non ha la terza elementare, oltre che la laurea ha fatto un master in tuttologia on Line!
    Vedete va oltre gli scienziati mondiali, ha isolato vari ceppi di sarscov2 ed ora elabora una teoria…..stiamo parlando di una mente suprema testicolare.

  6. grazie ai commenti inutili e vuoti dei vari anonomi che insultano, che poi sarà sempre uno solo, tale X adesso, ho capito che no-covidiot pino runner sasy verace eccc hanno ragione ! grazie a voi ! continuate così !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.