Coronavirus in Campania: altro record negativo, 4601 positivi in un giorno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Aumentano in Campania nelle ultime 24 ore numero di positivi e di tamponi. Sono 4.601 (4.309 precedenti) su 25.806 tamponi (22.696 precedenti). Gli asintomatici sono 4.317, i sintomatici 284. I deceduti tra il 4 ed il 7 novembre sono 15 secondo il bollettino dell’Unità di Crisi regionale. I guariti sono 440. Il report dei posti letto su base regionale indica in 590 quelli di terapia intensiva disponibili (di cui 186 occupati), in 3.160 quelli di degenza disponibili (di cui 1.817 occupati).

Questo il bollettino di oggi:

Positivi del giorno: 4.601
di cui:
Asintomatici: 4.317
Sintomatici: 284
Tamponi del giorno: 25.806

Totale positivi: 86.919
Totale tamponi: 1.123.703

​Deceduti: 15 (*)
Totale deceduti: 826

Guariti: 440
Totale guariti: 16.441

(*) Deceduti tra il 4 e il 7 novembre
​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 590
Posti letto di terapia intensiva occupati: 186
Posti letto di degenza disponibili: 3.160
Posti letto di degenza occupati: 1.817

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. si deve chiudere tutto così i bastendo che infestano la regione senza nessun controllo dovranno stare segregati in casa come i topi

  2. Ci meritiamo il lockdown…siamo un popolo di deficienti.
    Davanti a vino e cappuccino c’era il delirio
    E tutti senza mascherina!!!!@

  3. O LANCIAFIAMM ADDO STA. CHE FINE HA FATTO
    SPARITO NEL NULLA LUI È I SUOI ADEPTI.
    VADA AVANTI PRESIDENTE CHE FINE HA FATTO.
    SICURAMENTE IL COVID

  4. Record di tamponi!!! La percentuale si è abbassata!! Perché scrivete il contrario? Basta con questo terrorismo inutile e dannoso!!
    Oggi è al 17,5%. In calo dunque. Inizia la discesa? Credo di sì!

  5. Per tutti quelli che vogliono il lockdown una semplice domanda : Perché non rimanete a casa? Grazie

  6. Sasy ha detto tutto. Non scrivete titoli furvianati. Ieri la percentuale era del 19%, oggi 2% in meno. Non divulgate paure e terrore che poi la gente che non ne ha necessità va in ospedale. Pessimi.

  7. Sasy la smetta di dire idiozie mettendo in mezzo proporzioni matematiche! Sono tanti, STOP! Ve la state inventando voi e gli idioti che seguite su internet sta storia del terrorismo!

  8. ma se nell’altro articolo in questo momento si titola che i numeri sono in calo!
    A chi ancora dice di chiudere tutto (nullafacenti e mantenuti di famiglia o di stato), dico solo di andare a vedere SE a marzo e aprile abbiamo avuto il famigerato livellamento del picco!
    Ve lo dico io: c’è stato un picco maggiore che in tutti gli stati del mondo, soprattutto più forte di svezia! provare per credere, poi parlate.
    Sasy è inutile, sono indottrinati e in ipnosi, sono amanti del virus, infatti appena si allontana subito li vedi in emergenza perchè temono di tornare alla vita normale. Sono persone da aiutare, e le riconosci dal bavaglio

  9. In Campania bisogna rendere zona rossa l’area metropolitana di napoli e alcune città del casertano.
    Per il resto il tasso di positività anche oggi è in discesa; il numero dei morti è anche stabile e basso (sul quale non bisogna certo pavoneggiarsi…).
    Il malato è grave ma stabile.
    Se volete parlare di lockdown, questo è solo un fatto politico e sociale e tutt’al più serve per ridurre la pressione sugli ospedali in assenza di un protocollo unico covid di medicina territoriale.

  10. Tra pochi giorni arriveremo alla soglia delle 35000 ricoveri in terapia intensiva oltre la quale il sistema raggiunge il limite. Si comincerà a scegliere chi far morire e chi no, e non saranno solo ultra ottantenni con più patologie. Poi vedremo quanta gente avrà ancora voglia di andarsi a fare l’aperitivo in compagnia, quanto girerà l’economia e quanti grideranno alla dittatura sanitaria. Di fronte all’idiozia umana, compresa quella dei 2 o 3 contestatori multinick che scrivono qui sopra, non c’è niente da fare.

  11. Giustamente, 150 ricoveri in t.i. al giorno, 500 morti al giorno, medici che dicono da settimane che il limite è vicino e giustamente l’italiano ha bisogno del lanciafiamme per capire che non è il caso di andarsi ad accalcare sul corso e riversarsi in nei bar per fare l’aperitivo.

  12. Più tamponi si fanno e più positivi si trovano, quello che bisogna considerare è la percentuale che oggi è al 17,82%, meno di ieri. Fatevi i calcoli in questo senso e speriamo che sia una percentuale in diminuzione

  13. enzo da giovi non hai capito una mazza, statti a giovi e muori in casa con la maschera di carnevale solo tu.
    20.43 ancora co sta storia idiota dell’aperitivo e della movida? è gente che vuole solo vivere, che ne sapete perchè uno esce? non lo vedete che stiamo in dittatura che neppure solo voi di notte potete uscire? che senso ha vietare di uscire di notte? solamente se gli serve spazio libero per fare lavori in giro, e ho detto tutto capisc a me

  14. Stupido ho detto di non accollarsi come i pecoroni, smettila con questi slogan inutili. A Giovi c’è l’aria buona, dovresti venire qua così ossigeni un poco il cervello, ne hai bisogno.

  15. Una domanda ve la posso fare? Grazie che senso ha dire alla gente, non uscite, state a casa, o addirittura, cavolata dell’ultimo fine settimana, chiudere il lungomare per poi riversarsi sul corso. E noto a tutti, che se non si esce, molte pesrone, soprattutto giovani, si riversano a casa dell’amico, della fidanzata, dell’amante, del compagno, a giocare, a vedere le partite, e così via. Circa l’80% dei ccontagi è avvenuto nell’ambito familiare questo è il discorso…. chiudiamo tutto va bene ma chi controlla quelli che stanno in case in numero superiore a 6? Oltretutto non nemmeno perseguibili e ci mancherebbe

  16. Non credo che ci sia bisogno di un grande sforzo per comprendere che con gli indici di contagio attuali non è opportuno riversarsi in luoghi di ritrovo abituale quali il corso, il lungomare, i parchi con relativi chioschi in orari in cui è prevedibile trovare sovraffollamento. Senza andare nello specifico e voler fare moralismo, credo che sarebbe il caso di capire che se non si modificano comportamenti e abitudini sino ad oggi considerati normali, non ne verremo a capo. L’immunità di gregge è troppo lontana e nessuno, neanche quelli che gridano alla dittatura, sarebbe disposto a passare su centinaia di migliaia di morti (non solo anziani) per raggiungerla. Non c’è modo di convivere con questo virus che pretendiamo di vivere come abbiamo fatto sinora, prima ce lo mettiamo in testa meglio è. L’esperienza dei paesi democratici dell’estremo oriente ci insegna questo.

  17. 10.45 non hai ancora capito che gli indici di contagio sono falsi come la pcr e i tamponi? quanto vi ci vuole a capire? studiati come funzionano rt e r0 e poi parli, sono inutili nel mondo reale. e ora lo stanno dicendo in tanti, proprio ora l’ansa pubblica un articolo su questo e pure sul fatto che essere positivo non vuol dire essere malato, guarda un po! lo diceva pino mesi e mesi fa.
    La cina è il tuo modello? se tanto sicuro che i dati che il governo cinese ti ha dato siano reali? prova a fare il democratico in cina e poi vieni a parlare qui

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.