Abruzzo,Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana da gialla ad arancione. Attesa su Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
«Il ministro Speranza mi ha anticipato poco fa l’esito della riunione che ha stabilito il passaggio dell’Abruzzo, insieme ad altre quattro Regioni – Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana – nella zona arancione. Gli effetti del provvedimento che il ministro si appresta a firmare in serata avranno decorrenza dalla giornata di mercoledì». Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Attualmente le regioni in zona arancione sono: Sicilia e Puglia. In zona rossa Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta. Le altre sono gialle.

Quanto alle zone rosse, si attenderà la giornata di domani per decidere se la Campania compirà un “doppio salto” in avanti passando da gialla a rossa.

 

Queste le principali regole delle zone arancioni:

– Vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.

– Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. Raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all’interno del proprio Comune.

– Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.

– Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

– Chiusura di musei e mostre

– Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.

– Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico.

– Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

– Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Papino il grande bluff fumo con la manovella fumo la pipa fumo di Londra fumo di tutto no scusate col fumo al corso on c’entro,,non sono stato io che vuole la polizia da me sono un povero cristo…Lasciatemi stare

  2. Ma quale rossa e io devo andare a correre ne ho la necessità il mio papà mi deve aiutare come sempre, il balcone Non lo sopporto lo utilizzo solo quando mia moglie mi dice di stendere i panni o lavare per terra. Sono asintomatici i morti non sono reali è un influenza

  3. Qualcuno mi spieghi che significa questo sballottamento sulle decisioni da prendere in Campania, a me sembra che De Luca passi la palla al Governo che a sua volta la rigira a De Luca per non parlare dei Sindaci poi, De Magistris non prende iniziative e scarica tutto sul Presidente De Luca oltre che a fargli i dispetti, Enzo Napoli esegue tutto ciò che De Luca impartisce, i Sindaci di Avellino e Benevento se ne stanno buoni buoni perché per loro fortuna non hanno molti contagi, il Sindaco di Caserta CHI LO SENTE? CHI L’HA VISTO?
    QUALCUNO DI QUESTI CACCI FUORI GLI ATTRIBUTI, LE PALLE PER LE RESPONSABILITA’ CHE SI SONO ASSUNTI QUANDO HANNO ACCETTATO LE CARICHE CHE RICOPRONO OPPURE SPIEGHINO PERCHE si passano la “PALLA”, io in tutto questo mi sento usato, un pesce fuor d’acqua..NON SO VOI?

  4. X 19:48 la latrina che si firma con nickname falso
    Sei una persona inutile, non prendi nessuna posizione, vuoi screditare le persone ed attendi gli eventi.
    Come il tuo padroncino…..
    Senza dignità…..

  5. Il governo, come a marzo, non ha avuto coraggio e forza di istituire una zona rossa limitata ad alcune regioni o parti di esse, anche a causa di divergenze di opinioni con diverse istituzioni locali. In Campania De Luca ha chiesto la zona rossa, De Magistris prima si oppone per Napoli, poi la chiede per l’intera regione. Il governo non sa che pesci prendere e noi tutti ne paghiamo le conseguenze, in ogni senso.

  6. Quando si parla di poltrona questo significa, chi ci governa fanno finta di preoccuparsi della gente lo stipendio è garantito compreso tutti i loro benefici, mentre noi gente lo prendiamo nel C..lo. Consiglio vivamente di stare attenti perché gli ospedali sono pieni moriremo soffocati fuori dell’ ospedale.

  7. Non capisco perché il governatore ha preso posizione sulla scuola,chiudendole, e non sulla procedura per arrivare a zona rossa…

  8. Nonostante tutti i fallimenti, le bugie e le malefatte, gli ebeti parassiti ancora sostengono Papino perché sperano nell’aiutino.
    Noi per colpa loro siamo costretti a sentirci i soliloqui senza contraddittorio in cui ci abboffa di fesserie.
    Ci aveva detto che la Campania si era mossa prima e meglio delle altre regioni per affrontare la seconda ondata della pandemia.
    Ma la realtà è sotto gli occhi di tutti.

  9. per Salernitana ore 06:52
    non ha preso posizione perché non può farebbe del torto a qualcuno a cui non può, chiaro adesso.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.