Cilento, infrastrutture: anche Punta Licosa diventerà super connessa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Castellabate sempre più smart: il comune cilentano rende disponibili i collegamenti in fibra ottica nelle “aree bianche”, fino a raggiungere l’emblematica Punta Licosa, risorsa naturalistica di inestimabile valore. L’amministrazione comunale si è attivata per garantire che la modernizzazione arrivi in tutte le zone del territorio, così ha candidato anche Punta Licosa tra i luoghi coinvolti nell’investimento.

Ad oggi a Castellabate, un sempre maggior numero di cittadini, imprese ed enti è stato abilitato a servizi a banda ultralarga per soddisfare la crescente domanda di connettività, soprattutto durante l’emergenza Covid-19. Un insieme di misure rivolte agli operatori con la richiesta di adottare tempestive iniziative atte a potenziare le infrastrutture di rete e a garantirne il funzionamento e l’operatività migliorandone la disponibilità, la capacità e la qualità.

L’arrivo della fibra ottica renderà più attrattivo il territorio rispetto ad altre realtà sprovviste di tale servizio, più comoda la vita ai cittadini, che potranno utilizzare comodamente da casa i servizi online, anche pubblici. Inoltre, consentendo di rafforzare la rete gestendo i picchi di traffico essenziali non solo per le imprese ma anche per la quotidianità di una famiglia, come per l’utilizzo per smart working o per la DAD, didattica a distanza.

L’assessore ai lavori pubblici, Costabile Nicoletti, ha recentemente effettuato, insieme a TIM e a E-distribuzione, un sopralluogo sul posto, nell’incantevole scenario remoto e attualmente poco connesso di Licosa, per favorire e programmare il potenziamento dell’infrastruttura nell’abitato e nelle strutture ricettive:

«Un traguardo aggiuntivo che ci rende particolarmente felici, dopo l’importante intervento di allacciamento alla fibra ottica a cura di Open Fiber recentemente terminato, Castellabate rientra anche tra i comuni interessati dal programma di interventi infrastrutturali di Tim che accorcerà le distanze tra aree interne, borghi isolati e città. Gli interventi, che abbiamo richiesto vengano realizzati in tempi brevi, renderanno super connessi anche gli angoli più difficilmente raggiungibili del nostro territorio, in particolar modo la splendida Punta Licosa».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Il problema è capire se nella splendida Punta Licosa e nel suo bosco verranno effettuati scavi scempio del paesaggio e se il Comune chiederà alla Sovrintendenza la liberatoria per i beni soggetti al vincolo paesaggistico ambientale…………………

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.