Giornata mondiale della prematurità: Palazzo di Città si tinge di viola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Comune di Salerno aderisce alla Giornata Mondiale della Prematurità. Palazzo di Città oggi e domani si “tinge” di viola per festeggiare la forza dei neonati prematuri. Si stima che un bambino su 10 nel mondo nasce prematuro. In Italia nascono ogni anno 32mila neonati prematuri che hanno bisogno di Reparti specializzati per l’adeguato sostegno alle sue funzioni vitali immature.
Il Reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, diretto dalla dottoressa Maria Grazia Corbo dà il suo quotidiano contributo nel curare i neonati prematuri che nascono nella nostra Comunità per raggiungere i migliori risultati.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.