Medici di base: la replica all’articolo di Giuseppe Fauceglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Riceviamo la richiesta di precisazioni da parte dell’Avvocato Francesco Giordano, legale di un medico di base in relazione all’articolo pubblicato oggi su Salernonotizie a firma dell’Avvocato Giuseppe Fauceglia.

«In nome e per conto della Dott.ssa M.R.D.A., Medico di medicina generale con studio medico in Salerno, con la presente si intende replicare alle gravissime accuse e falsità contenute nell’articolo di Giuseppe Fauceglia (dal titolo “Dov’è finita la medicina di base?”) e pubblicato in data odierna sul Vostro sito web:

In tale articolo l’autore offende gravemente tutta la categoria dei Medici di medicina generale, di cui fa parte la Dott.ssa M.R.D.A., definendoli come “meri soggetti di prescrizioni farmaceutiche” e diffamandoli con frasi del tipo: “è ben noto il legame da sempre esistente tra medici di base (cc.dd. massimalisti) e la politica, soprattutto in alcune Regioni del Sud, ed i potentati locali non vorrebbero fare a meno di queste vere e proprie calamite di voti“.

Innanzitutto non si capisce a che titolo parli il sig. Fauceglia e da dove tragga le sue assurde conclusioni, dato che non possiede alcuna competenza di medicina e non conosce nemmeno il lavoro dei Medici di medicina generale.

Si intende far presente all’autore che i Medici di medicina generale della Regione Campania, e in particolare quelli di Salerno, ove opera la Dott.ssa M.R.D.A, dall’inizio del mese di Marzo stanno affrontando questa pandemia completamente da soli .

E’ bene ricordare, qualora l’autore lo ignorasse, che soltanto da 4 giorni è stata attivata l’USCA di Salerno! Nel frattempo i Medici di medicina generale hanno dovuto gestire da soli i propri pazienti affetti da SARS COV-2. Nè le cose sono migliorate dopo l’attivazione dell’USCA.

Prima che venisse attivata l’USCA, i Medici e i loro assistiti provavano per più giorni a chiamare i numeri forniti dall’ASL e dalla Regione per l’emergenza Covid, senza mai riuscire a mettersi in contatto con gli addetti.

Tuttora i Medici di medicina generale sono il primo front-office per i malati Covid, dato che sono i primi a cui si rivolgono i pazienti in presenza di sintomi. E il Medico di medicina generale li segue singolarmente, richiedendo il tampone all’ASL, contattandoli almeno due volte al giorno per seguire l’evoluzione dei sintomi e predisporre una terapia efficace, consultandosi altresì con i vari specialisti, il Pronto Soccorso e i Laboratori privati che effettuano i tamponi.

Vi è da ricordare inoltre che ai Medici di medicina generale sono stati forniti pochi e insufficienti DPI. Le mascherine, gli schermi facciali, i camici monouso, i guanti, i detergenti, le barriere in plexiglass, gli ozonizzatori sono dall’inizio dell’epidemia sempre stati a carico del singolo Medico di medicina generale, che ha affrontato tali spese non solo per tutelare sé stesso, ma anche i pazienti che frequentano il suo studio.

Da ultimo, in questa emergenza, si è svolta anche la campagna di vaccinazione anti-influenzale portata avanti dai Medici di medicina generale con notevoli difficoltà per assicurare il rispetto del distanziamento e degli assembramenti nei propri studi, spesso situati in edifici condominiali.

In tutto ciò non bisogna dimenticare che i Medici di medicina generale hanno continuato a seguire i malati di altre patologie, assicurando anche visite a domicilio nonostante la situazione di emergenza.

Alla luce di ciò, è evidente che le affermazioni del sig. Fauceglia sono gravemente lesive dei singoli Medici di medicina generale.

Avv. Francesco Giordano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Certo un soprannome puntato mrda da adito a facile allusione. Ma caro avvocato, l’autore dell’articolo è politicizzato più di un politico e stia tranquillo…sono davvero pochi quelli che leggono perché dopo due righe ti annoi

  2. I medici di base sono solo segnaricette … il mio a Capaccio si è rifiutato di farmi il vaccino con tutto ciò che succede in giro …..l. No comment . Ps: ovviamente ho cambiato medico presso Asl competente ………

  3. Il suo titolo ed il suo cognome pur se di rilievo nel suo ambito professionale non le danno titolo ad offendere spudoratamente una classe di professionisti che da sempre garantiscono la reale continuità assistenziale. La sua arroganza non fa onore all’ordine professionale cui lei appartiene ed a mio avviso esistono i presupposti per chiederle di lasciare tale ordine e di precisare a sue spese che quanto indicato è solo una sua opinabile opinione.
    Le rimostranze della dottoressa e del suo legale sono più che fondate e spero possa esserci un giudizio di merito che la condanni al pagamento in solido per la diffamazione gratuita che lei ha operatore verso i medici di base.

  4. I medici fanno il loro dovere, devo ringraziare il mio medico di base, che nonostante tutto si e messo a disposizione.

  5. certo, sig. runner o chi lei sia, la rubrica del dott. Fauceglia sicuramente non e’ fatta per uno come lei, che dai suoi post si evince la scarsa cultura e sopratutto, mancanza totale di empatia per il mondo sociale e l’essere umano in generale, lei ha seri disturbi lo sa?? come pretende di poter capire anche minimamente le tesi, suppur da me non sempre condivise del prof. in parola, se non legge per intiero il post. Si faccia un piacere…si diletti pure a farsi offendere sul web e visto che ha tanto tempo, vada a consultare il dsm IV ” disturbo istrionico di personalità” e forse capirà, che se non si cura adesso da grande avrà tanti problemi..Con affetto e compassione…

  6. Giordano evita di difendere la categoria, perché davvero sono pochi che fanno la differenza in positivo. Ma dove vivi? Ti preciso che alcuni medici non prescrivono nemmeno i medicinali, azione svolta dalle segretarie pagate a nero. Se stavi zitto facevi meglio.
    NON ESISTONO PIU’ I MEDICI CURANTI DI UNA VOLTA CHE STUDIAVANO E FACEVANO ADDIRITTURA LE DIAGNOSI SENZA INTERPELLARE GLI SPECIALISTI.

  7. Avvocato e dottoressa, qualcosa di meglio da fare che polemizzare in un momento del genere, no? Evidentemente lavorate ma non troppo per avere voglia la sera di innescare polemiche con letterine varie… Scrivete quella a babbo Natale che ci liberi dal Covid.. Amen

  8. Concordo pienamente con il avv Fauceglia Purtoppo la situazione sta peggiorando, neppure le ricette scrivono più ….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.