Negozi chiusi ma empori dei cinesi aperti: in Campania rischio concorrenza sleale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Chiusi negozi e, soprattutto, botteghe artigiane in Campania, aperti i bazar gestisti dai cinesi: in Campania è ancora più accentuato – come titola il quotidiano “Il Mattino” – il caos regole, con molti empori degli asiatici che bypassano tutti i divieti. Formalmente nei negozi dei cinesi, dove si vende un po’ di tutto, gli scaffali dedicati al Natale e non solo sono sbarrati dal nastro biancorosso che segnala l’area proibita, ma c’è chi sottobanco vende anche prodotti “vietati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ma per favore, finiamola con questa fobia sui cinesi perché il 99% dei negozi e delle botteghe è aperto, basta con questa caccia alle streghe

  2. Nei negozi italiani che vendono un po’ di tutto tipo mercerie edicole e dintorni ci sono le cose di natale che si vendono tranquillamente mentre nei negozi cinesi sono bloccate dai nastri. questo trovo ingiusto, anche perché onestamente son molto più forniti e a meno costo, quando gli italiani porteranno più cose carine e abbasserànno in po’ i prezzi allora forse saranno da preferire.

  3. sisi… come per tutti i “commercianti” mettiamo allora una guardia davanti a tutte le attività….ma fatemi il piacere pensiamo alle cose più serie e non a scrivere cavolate per riempire le pagine….

  4. Zona rossa un caxxo, stamattina stavano tutti aperti, anche quelli che vendono coppe, targhe e timbri…

  5. se abbiamo un governo di deficienti perche’ prendersela coi cinesi? la pandemia la si conbatte col buon senso con il distanziamento coi comportamenti corretti e’ inutile distruggere una gia precaria economia nazionale con divieti assurdi quando c’e’ una improvvisazione su tutto dalla sanita’ ai medici di base alla scuola ai trasporti,non dico la destra ne la sinistra politica ma mettere persone capaci nei posti giusti senza avere l’unica idea dei loro interessi,purtroppo siamo una nazione dove abbiamo nel nostro dna la corruzzione,la si e’ sempre vista in ogni tempo e continua in tempi cosi’ tragici,i famosi virologi che sparano cazzate a raffica solo per prendersi le ospitate pagate nelle varie tv,i 5 stelle che si sono rimangiati tutti i loro ideali ……..c’e’ un santo che e’ superiore a tutti ” santo pappone ” e i politici lo conoscono bene.

  6. Devo spezzare una lancia a favore dei cinesi: sono aperti ma non vendono gli articoli vietati dal decreto legge. Hanno chiuso gli scaffali che espongono quei determinati articoli. Come purtroppo ho notato da quando siamo in questa situazione ci stiamo ancor di più incattivendo invece di cambiare in meglio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.