Salerno: consumo di bevande in un bar, scatta la chiusura. Bilancio controlli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Intensificati in questo fine settimana i controlli delle Forze dell’Ordine, già in corso durante  tutta questa settimana, in attuazione delle indicazioni emerse in sede del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Salerno, dr. Francesco Russo.

In particolare, dall’entrata in vigore delle misure previste dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 13 novembre scorso che ha inserito la Regione Campania  nella cosiddetta “AREA ROSSE”  previste dal D.P.C.M. del 3 novembre caratterizzate cioè da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, sono stati svolti durante tutta la settimana, con intensificazione in questo week end, i servizi di vigilanza disposti con  specifica Ordinanza emessa dal Questore della Provincia di Salerno, dr. Maurizio Ficarra, d’intesa con i Comandanti Provinciali dei Carabinieri, Col. Gianluca Trombetti, e della Guardia di Finanza, Generale Danilo Petrocelli.

Di seguito si riporta l’esito dei controlli effettuati dalle forze dell’ordine, sul capoluogo ed in provincia:

  • persone controllate: 880
  • veicoli controllati: 594
  • persone sanzionate per mancato uso mascherina: 18
  • esercizi pubblici controllati: 297
  • esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anticovid 1
  • esercizi commerciali chiusi per mancato rispetto della normativa anticovid 1. (In particolare, è stato sanzionato in Battipaglia un esercizio commerciale  tipologia “bar”, con la chiusura temporanea, oltre che con la prevista sanzione pecuniaria, in quanto permetteva la consumazione di bevande all’interno dell’esercizio; la normativa prevede infatti l’asporto e/o la consegna a domicilio, e non il consumo sul posto o nelle vicinanze).

Gli operatori delle forze di polizia nazionali e locali e dell’Esercito Italiano hanno controllato anche il rispetto delle limitazioni imposte alla mobilità personale, in quanto nell’area di riferimento è vietato ogni spostamento, anche all’interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per  motivi di lavoro, necessità e salute, e sono vietati altresì gli spostamenti da una Regione all’altra e da un Comune all’altro. Gli operatori controllano anche le autocertificazioni e gli  eventuali altri documenti che motivano lo spostamento.

Analoghi controlli sono stati effettuati per garantire il rispetto delle limitazioni di accessibilità di alcune aree della città come parchi, ville recintate od altre aree pedonali soggette a vari limiti di accesso, come previsto specificamente dalle Ordinanze del Sindaci dei Comuni di riferimento.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ma chi volete prendere per il culo, i controlli sono inesistenti: si può tranquillamente uscire senza motivo anche in gruppo, basta spostarsi leggermente dal centro ed il rischio di incappare in eventuali controlli si azzera praticamente. Se questi sono i controlli intensificati siam messi davvero malissino. Quest’anno al posto dell’albero ci hanno piazzato la camionetta dell’esercito, a fare cosa poi non si sa, la addobbassero con qualche lucetta almeno.

  2. Ce la prendiamo col barista, il pizzaiolo… ma vogliamo prendercela con il GOVERNO CINESE o no ??? Strati di popolazione cinese che vivono a pane e pipistrelli (o topi…), la politica faccia qualcosa, anche se dalla mediocrità culturale di un Vincenzo De Luca che ti vuoi aspettare se non 2 battute da cabaret…

  3. I controlli non ci sono a Salerno ed ognuno fa quello che vuole compreso negozi e bar… Altro che video registrati con il cellulare qui ci vorrebbe un vero e proprio documentario da fare vedere su tutte le reti TV, in modo da zittire il pagliaccio della Campania

  4. I controlli li ordina il prefetto non il governatore della regione informati non sei aggiornato imput politico lo da la regione il rispetto delle regole le forze dell’ordine

  5. Dimenticavo siamo nel paese del “delegare le responsabilità a qualcun’altro”. Comunque il buonsenso in questo caso deve unire i lor signori che decidono il destino di questa regione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.