La maestra Anna muore di Covid a 47 anni, il padre deceduto pochi giorni fa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Non ce l’ha fatta Anna Conelli, la maestra di Trentola Ducenta, in provincia di Caserta, contagiata dal coronavirus alla fine di ottobre. Negli ultimi giorni le sue condizioni erano peggiorate e si era reso necessario il ricovero; il decesso il 23 novembre, pochi giorni dopo la morte del padre, anche lui a causa della Covid.

La docente – come si legge sul sito di Fanpage.it aveva aveva 47 anni, era appassionata del suo lavoro e della recitazione, dal 2017 lavorava come insegnante di ruolo nel plesso “Il Giardino degli Ulivi” dell’istituto comprensivo Leonida Montanari di Rocca di Papa, in provincia di Roma.

Il Comune di Rocca di Papa, dove l’insegnante era molto conosciuta, ha esposto le bandiere a mezz’asta in segno di lutto e alcuni consiglieri hanno proposto la maestra per la medaglia d’oro al valore civile. Probabilmente Anna era stata contagiata al lavoro, era risultata positiva anche un’altra insegnante.

“Anna Conelli – si legge nel post pubblicato sul profilo Facebook ufficiale del Comune – si è spenta ieri dopo aver contratto il Covid. Il Sindaco, l’Amministrazione Comunale e la Città di Rocca di Papa si stringono attorno al dolore della sua famiglia e di tutti i suoi ari, ricordando Anna come punto di riferimento per i suoi piccoli alunni e per l’intero corpo docenti dell’istituto”. La scuola ha ricordato la 47enne con un minuto di silenzio ieri.

Il padre della donna, Angelo Conelli, 80 anni, era deceduto pochi giorni fa a Trentola Ducenta, anche lui a causa della Covid. nel comune del Casertano, si legge sul sito internet, risultano 694 casi positivi, di cui 257 guariti e 2 deceduti, con 435 attualmente positivi. I dati sono aggiornati allo scorso 19 novembre, negli ultimi giorni ci sono stati altri due decessi, compreso quello dell’ottantenne padre della maestra.

Fonte: Fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Le maestre sono a forte rischio perché i bambini sono quasi tutti asintomatici ma infettivi.. Inoltre in classe sono in tanti e non è possibile farli stare tutti a distanza e con la mascherina sempre in faccia…
    Scuole chiuse fino alla befana…
    Non muore nessuno se si perde un mese di scuola elementare….

  2. … io, in qualità di genitore e cittadino, non sono affatto sereno‼️ Non sono sereno perché nulla è stato fatto per aumentare e portare verso lo “zero” rischio per studenti ed insegnanti. Allora, di questa lena e con il lassismo che contraddistingue il vivere Italiano/Campano… le scuole, per me, dovranno riaprire quando concretamente il rischio sia certificato e prossimo allo “zero” d’esposizione. Non sia mai detto che si possano infettare gli studenti…. sarebbe la più grande sconfitta di una “società” che si autoreferenzia come civile.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.