Covid a Salerno: ritorna la fila di ambulanze al pronto soccorso del Ruggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Ritornano le file di ambulanze al pronto soccorso del Ruggi di Salerno per ricoverare i pazienti con sintomi da Covid. Dopo qualche giorno di calma apparente sembra ritornare in difficoltà il nosocomio del capoluogo. Tanti i positivi negli ultimi due giorni a Salerno e provincia. Fila di molti metri anche alla sede dell’Usca in via Allende. Dalle prime ore dell’alba tante auto che affollano la strada di fronte lo stadio Arechi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Quale terrorismo, abbiamo una sanità fatiscente e non ci lamentiamo. Siamo un popolo bue, protestaiamo quotidianamente per la multiproprietà della Salernitana e non proferiamo nessuna parola di sdegno per come hanno ridotto la Sanità pubblica in Campania. Ce ne rendiamo conto solo quando siamo costretti a ricorrervi ma poi dimentichiamo tutto. Contenti noi . . .

  2. Assolutamente d’accordo.Purtroppo se questo è l’atteggimento dei campani evidentemente valiamo molto poco e quindi, quando poi ci etichettano , non scandalizziamoci .Sono 15 anni che siamo commissariati sotto il profilo sanitario, per molti mesi all’anno,appunto da oltre un decennio, farmaci ed accertamenti sono a pagamento per chiunque,sia malati cronici che indigenti..Assurdo, e tutto questo, tranne che nelle dichiarazioni di chi da solo e decontestualizzato si tesse le lodi autonomamente, per avere una sanità di secondo ordine,o forse di terzo, in affanno e poco credibile in tempi di normalità, e da destabilizzazione e terrore psicologico durante questo periodo.Abbiamo recuperato migliaia di posti letto….Qualcuno tuona..ma a scapito di chi e cosa ? Chiudendo ospedali e riducendo quasi a zero reparti dedicati ovviamente ad altre patologie al punto che, si muore per altro oltre che per covid.si muore in fila in ambulanza, si muore peggio delle bestie nei pronto soccorsi abbandonati a se stessi ? Insomma ma prima questi ospedali e questi reparti ridotti a lumicino, da chi erano occupati, da degenti che desiderosi di una vacanza, dopo ore di pronto soccorso riuscivano a trovare,forse, un posto libero ? siamo al paraddoso,e si parla di miracolo.E’ un miracolo se ne usciamo indenni …..Insomma, se i campani trovano questa regione consona alle loro esigenze ed aspettative,allora,altro che popolo bue, sono molto meno,molto peggio..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.