Pochi bus per tanti pendolari, il Comune di Salerno: “Follia riaprire le Superiori”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Il Comune di Salerno è decisamente contrario. A chiarire la posizione dell’amministrazione è l’assessore all’Istruzione e vicesindaco Eva Avossa: «Riaprire il 9 dicembre le Superiori? È follia: pochi bus – come titola il quotidiano “Il Mattino” – e tanti alunni pendolari» Ci sono spiragli, invece, per l’apertura in tutta sicurezza delle scuole del primo ciclo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. La follia non sta nel voler riaprire le scuole (nessuno vuol prendere atto che il progressivo scadimento del senso civico e culturale della società è frutto della scadente preparazione scolastica dei futuri cittadini italiani), ma non aver creato le condizioni di sicurezza nel percorso casa-scuola e viceversa. Perchè altrimenti riaprire qualsiasi attività che genera affollamento sarebbe follia e tutto dovrebbe restare chiuso perennemente. Ma come si sà porre mano a riattivare il trasporto pubblico, dopo aver ridotto per anni i finanziamenti a poca cosa, richiede ingenti capitali pubblici, la cui carenza anche nella sanità ha generato tanta tragedia. Pertanto far ” slittare” ( termine che fa immaginare qualcosa di scivoloso, molto usato dalla politica), l’apertura delle scuole avrebbe senso se durante questo mese, anzichè pensare al cenone e ai pranzi natalizi, qualcuno si preoccupasse di rimettere in asse la macchina della buona amministrazione, che ha subito sbandamenti paurosi. Non va peraltro sottovalutato che il comportamento individuale è fondamentale per la risoluzione dei contagi, ma qui la cosa si fa seria per portarla alla coscienza dei giovani, visto che per essi il concetto di Morte è qualcosa di lontano e indefinito, il che li porta ad affrontare il concetto di contagio, in maniera gioiosa e sconsiderata. E su questo nessun decreto otterrà risultato.

  2. Da marzo si conoscono questi problemib e niente è stato fatto. che vergogna. E chi paga sono i poveri alunni e le loro famiglie.vergognatevi tutti sapete solo chiudere.

  3. dite alla d’avossa che il suo principale, de luca, dopo aver millantato l’aumento dei pullman l’altro giorno li ha tagliati!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.